News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
12/06/2019 14.01 - PUBLIC POLICY
RIFIUTI, COMMISSIONE ECOMAFIE CHIUDE GIORNATE AUDIZIONI ROMA E LAZIO-2-

(Public Policy) - Roma, 12 giu - L'amministratore unico di Ama Massimo Bagatti ha riferito in merito alla gestione dei flussi e alle difficoltà nella raccolta e nella gestione dei rifiuti urbani. Secondo quanto riferito da Bagatti, nel 2018 si è osservato un aumento del 2,5% dei rifiuti urbani prodotti da Roma, in controtendenza rispetto agli anni precedenti. Rispetto al fenomeno dell'abbandono diffuso, laudito ha dichiarato che questo riguarda soprattutto rifiuti speciali, risultato di attività economiche presumibilmente operanti nell'illegalità.

La sindaca di Roma Virginia Raggi e i tecnici del Comune e della Città metropolitana hanno riferito in merito alla raccolta e gestione dei rifiuti urbani e ai rapporti con la società pubblica Ama. L'obiettivo di raccolta differenziata, è stato riferito, è del 50% per il 2019 e del 70% per il 2021. Per quanto riguarda i progetti definiti con Ama, gli auditi hanno riferito in merito all'annunciata apertura di centri di raccolta e £domus ecologiche£ per il conferimento di rifiuti.

Rispetto alla carente dotazione impiantistica del territorio romano, Raggi ha dichiarato che Roma Capitale è disponibile a valutare un supporto ad Ama in investimenti per impianti per la valorizzazione di rifiuti da raccolta differenziata. L'audita ha invece riferito della volontà di non aprire impianti di smaltimento, quali discariche e inceneritori. Riferendosi alla cabina di regia per Roma avviata dal ministero dell'Ambiente, Raggi ha dichiarato che la parte tecnica ha completato il lavoro, mentre quella politica si è riunita una sola volta.

(Public Policy)

@PPolicy_News

RED

121400 giu 2019