News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
20/12/2019 15.00 - quotidiano energia
Riutilizzo acqua, accordo tra Parlamento e Consiglio Ue

Aiutare l'Europa ad adattarsi alle conseguenze dei cambiamenti climatici. Con questo obiettivo il Consiglio e il Parlamento dell’Ue hanno raggiunto un accordo provvisorio sulla revisione della Direttiva acque potabili, che ora dovrà essere sottoposto ad approvazione formale.

“Il regolamento, pienamente in linea con i principi dell'economia circolare, migliorerà la disponibilità delle risorse idriche e ne promuoverà un uso efficiente”, si legge in una nota. “Garantire che vi sia acqua a sufficienza per l'irrigazione dei campi, soprattutto in caso di ondate di calore e gravi siccità, può aiutare a scongiurare i rischi di perdita di raccolto e penurie alimentari”.

Si prevedono così “prescrizioni rigide sulla qualità delle acque depurate e sul relativo monitoraggio, al fine di garantire la protezione della salute umana, della salute animale e dell'ambiente”.

Il commissario europeo Virginijus Sinkevicius ha commentato: “I cittadini hanno invitato la Commissione a parlare forte e chiaro per proporre un'iniziativa volta a garantire un accesso garantito all'acqua potabile per gli europei. Abbiamo dato seguito a tale invito con una proposta ambiziosa. Oggi i colegislatori hanno anche ascoltato questo appello e hanno convenuto di modernizzare le norme dell'Ue, migliorando la qualità dell'acqua potabile, aumentando l'accesso e facilitando la trasparenza in questo settore essenziale. Insieme possiamo e dobbiamo proteggere la salute e la sicurezza dei nostri cittadini".