News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
13/03/2018 13.10 - RADIOCOR
Emilia Romagna: partecipate, e' legge il riordino delle societa' in house

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 13 mar - Un risparmio stimato di 5 milioni di euro, con le sole operazioni di fusione, e 7 societa' partecipate in house che scendono a 4, senza che un solo posto di lavoro venga messo a rischio. L'Assemblea legislativa ha approvato la legge regionale firmata dalla Giunta che da' il via al ridisegno del panorama delle partecipate in Emilia Romagna nel nome sia della razionalizzazione della spesa sia della ulteriore valorizzazione delle competenze, tutelando professionalita' e occupazione. A tal proposito e' stato siglato un protocollo di intesa condiviso con le organizzazioni sindacali che prevede un ulteriore confronto nelle fasi di attuazione della norma.

'Un risultato - commenta l'assessore regionale al Bilancio e Organizzazione dell'Emilia Romagna, Emma Petitti - che va ben oltre quanto imposto dalla legislazione vigente, per un'autonoma scelta politica finalizzata a un unico obiettivo: costituire un sistema societario strategico per l'innovazione e lo sviluppo, che risponda sempre meglio ai bisogni dei cittadini e delle imprese, in un'ottica di ottimizzazione delle risorse. Il tutto tutelando posti di lavoro e professionalita'. Il passaggio in Assemblea e' l'atto finale di un percorso che nel quale abbiamo creduto e che abbiamo condiviso con le organizzazioni sindacali. Stiamo rispettando gli impegni e, piu' in generale, dimezzeremo le partecipate'.

Tra le societa' in house, saranno creati due poli specializzati: il primo nel settore della programmazione e valorizzazione territoriale con la fusione fra Aster Scpa ed Ervet Spa, previa acquisizione del ramo di azienda di pertinenza regionale di Finanziaria Bologna Metropolitana Spa; la nuova societa' si chiamera' 'Arter'. Il secondo polo nel comparto dell'Ict - Information and communications technology, tecnologie dell'informazione e della comunicazione, digitale e web -, con la fusione fra Cup2000 Scpa e Lepida Spa, attraverso l'incorporazione della prima nella seconda e il rafforzamento, fra gli altri, di due obiettivi: l'implementazione dei servizi sanitari e di welfare attraverso le nuove tecnologie (basti pensare al sistema informatizzato di prenotazione di visite, esami e prestazioni, e al Fascicolo sanitario elettronico) e l'infrastrutturazione digitale dei territori

Confermate le partecipazioni regionali in Fer Srl e Apt Servizi Srl, peraltro gia' coinvolte in un processo di razionalizzazione organizzativo e gestionale delle funzioni trasversali.