News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
04/07/2019 00.00 - Utilitalia
ARERA, Utilitalia: regolazione indipendente fondamentale nei servizi di pubblica utilità

Valotti: “Investimenti in deciso aumento nel campo idrico. Sui rifiuti va tracciata una strada positiva all’insegna della sostenibilità e dell’economia circolare”

 

 

Roma, 4 luglio 2019

 

“La relazione del presidente Besseghini sull’attività svolta da ARERA dimostra la rilevanza della regolazione indipendente in tutti i servizi di pubblica utilità”. Lo rileva Giovanni Valotti, il presidente di Utilitalia, la Federazione che riunisce circa 500 imprese dei servizi idrici, energetici e ambientali. “Nel campo idrico – spiega Valotti – grazie soprattutto alla regolamentazione tariffaria introdotta dall’Autorità, la media degli investimenti per abitante ha registrato un deciso aumento, condizione essenziale per recuperare il gap infrastrutturale che il Paese sconta da decenni; al contempo, la regolazione della qualità tecnica del servizio idrico integrato ha tracciato la strada per fornire ai cittadini un servizio di qualità e più omogeneo sul territorio nazionale”. Per quanto riguarda l’energia e il gas, “si tratta di settori ormai stabili e maturi nei quali sarà possibile far evolvere, nel prossimo futuro, la regolazione secondo schemi incentivanti per le imprese, con effetti di ulteriore miglioramento del servizio per i cittadini”. Sul fronte dei servizi di raccolta e trattamento rifiuti, conclude il presidente di Utilitalia, “la strada da compiere è ancora lunga ma in questi primi mesi di attività di ARERA si sono già registrati dei passi in avanti: l’obiettivo resta quello di una regolazione ispirata ai principi della sostenibilità e dell’economia circolare, per superare il paradosso che i cittadini siano costretti, proprio dove la qualità del servizio risulta peggiore, a sostenere costi maggiori”.