News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
04/07/2018 17.00 - Mondo Utilities
Acqua e rifiuti: cittadini poco soddisfatti del costo di servizi che potrebbero essere migliorati, indagine dell’istituto Piepoli inprovince di Arezzo, Grosseto, Siena e Prato

Qualità dei servizi pubblici e soddisfazione dei cittadini sono un tema sempre attuale perché impone alle pubbliche amministrazioni e agli operatori l'obbligo di scelte che siano capaci di dare risposte ai bisogni dei singoli e alle esigenze più collettive. Per questo Estra promuove un confronto sul futuro del sistema dei servizi pubblici che vede protagoniste le aziende, le loro associazioni, i Sindaci, la Regione, il Governo Centrale.

 

Il convegno “I servizi pubblici italiani, guardiamoli in prospettiva. Multiutility toscana, amministrazioni a confronto" è in programma mercoledì 11 luglio 2018 (9.30 – 13) ad Arezzo Fiere. Ad aprire la mattinata Nicola Piepoli che presenterà i risultati dell’indagine realizzata per conto di Estra, sui servizi di fornitura di acqua e raccolta rifiuti nelle province di Arezzo, Siena, Grosseto e Prato.

 

A seguire il presidente di Estra Francesco Macrì  presenterà il progetto e la visione strategica di Estra su questi temi, proponendo una serie di elementi alla successiva discussione, per una trasformazione del sistema che punti alla  governance pubblica e alla riunificazione di servizi oggi frammentati.

Seguirà quindi la tavola rotonda moderata dalla giornalista di Sky Monica Peruzzi, alla quale parteciperanno: Alessandro Ghinelli, sindaco di Arezzo, Matteo Biffoni sindaco di Prato, Antonfrancesco Vivarelli Colonna sindaco di Grosseto, Alessandro Tomasi sindaco di Pistoia (in attesa di conferma), Luigi De Mossi, sindaco di Siena (in attesa di conferma), Federica Fratoni, assessore all’Ambiente della Regione Toscana, Giovanni Valotti, presidente Utilitalia, Alfredo De Girolamo, presidente Cispel Toscana, Paolo Abati direttore generale di Estra, Felice Maurizio D’Ettore deputato e docente universitario.

Dopo il successivo dibattito, la parola passerà ad Alessandro Piazzi amministratore delegato di Estra per una sintesi, mentre le conclusioni della mattinata saranno affidate al Ministro per la pubblica amministrazione, Giulia Bongiorno (in attesa di conferma).