News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
07/02/2020 13.19 - quotidiano energia
Gare gas, parte Potenza 2

Parte il bando per il servizio di distribuzione gas nell’Atem Potenza 2 - Sud, che si compone di 60 Comuni tutti in provincia di Potenza, due dei quali non metanizzati (Castronuovo di S. Andrea e Roccanova).

La Gazzetta Ufficiale europea ha pubblicato oggi il bando della stazione appaltante, il Comune di Potenza, che indica per l’Atem Potenza 2 – nel quale sono stati distribuiti nel 2012 a 59.935 clienti 72.518.000 mc di gas lungo una rete di 929 km - un importo contrattuale di 105.399.684 euro Iva esclusa (Vrt stimato e indicativo) e un valore annuo del servizio di 8.783.307 € (sempre Iva esclusa e Vrt stimato e indicativo).

Il termine per la presentazione delle domande è fissato al 30 giugno 2020, ma il Comune di Potenza avverte che “provvederà ad apportare agli atti di gara ed ai relativi allegati, le modifiche, integrazioni, aggiornamenti e/o revisioni che si dovessero rendere necessarie, a seguito della definitiva acquisizione ed elaborazione delle informazioni non ancora disponibili, nonché a seguito della eventuale formulazione di ulteriori osservazioni da parte dell’Arera”. Al momento della pubblicazione delle suddette variazioni, aggiunge la stazione appaltante, “il termine per la presentazione delle domande di partecipazione alla gara e gli ulteriori termini connessi verranno opportunamente prorogati”.

La G.U. europea di oggi ha pubblicato anche un avviso del Comune di Napoli che proroga ulteriormente la scadenza per la presentazione delle offerte per l’Atem Napoli 1, già rinviato due volte dal 21 ottobre al 27 novembre 2019 prima e al 10 febbraio poi a seguito dei rilievi dell’Antitrust che hanno portato a una modifica del disciplinare (QE 17/10/19).

L’avviso spiega che i termini di gara sono stati prorogati al 31 marzo “a seguito di una rettifica da parte del gestore uscente delle informazioni sul personale (funzioni centrali e funzioni locali)” rese disponibili il 10 gennaio 2020, che si configurano come “una modifica significativa”.

Sulla gara per l’Atem Napoli 1 grava peraltro la richiesta sospensiva di 2i, respinta dal Tar con decreto monocratico ma ancora in attesa della pronuncia definitiva in sede collegiale prevista il 12 febbraio.