News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
14/10/2019 00.00 - Mondo Utilities
Vescovato, Padania Acque S.p.A.: inaugurato il corner Acqua Point al Palazzetto dello Sport

Cremona, 12 ottobre 2019

 

«La festa dell’acqua, di chi si vuole bene e di chi vuole bene all’ambiente». Con queste parole il Presidente di Padania Acque Claudio Bodini si è rivolto ai bambini, agli insegnanti, alle famiglie, ai volontari e ai rappresentanti delle associazioni sportive che stamattina hanno partecipato alla inaugurazione del corner AcquaPoint, la fontanella che eroga acqua fresca di rete, situato all’ingresso del palazzetto dello sport di via I° Maggio.

 

Dopo i saluti e i ringraziamenti del sindaco Gianantonio Conti, affiancato dal vicesindaco Luca Bodini, dall’Assessore alla Cultura Rosa Maria Brianzi e anche dal primo cittadino di Cicognolo Angelo Bergamaschi, hanno preso parola i rappresentanti di Padania Acque i quali hanno introdotto il bellissimo spettacolo dedicato all’acqua preparato dagli alunni della scuola Primaria e Secondaria di Primo grado dell’I.C. Ugo Foscolo di Vescovato. Filastrocche, poesie, canti e musiche dedicate all’acqua: oltre un centinaio di bambini hanno rappresentato le gocce d’acqua, dono della natura che l’uomo ha il compito di custodire. «Acqua pura che scende dall’altura», come letto dai ragazzi, perché - ha ricordato il Presidente Bodini - l’acqua del rubinetto che beviamo percorre un lungo viaggio sotterraneo, dalle montagne fino alla pianura padana, per poi essere potabilizzata e distribuita nelle nostre case.

 

L’Amministratore delegato Alessandro Lanfranchi, brindando con un bicchiere di acqua prelevata dalla fontanella, ha sottolineato la qualità dell’acqua di rete del comune di Vescovato. «Un’acqua buona da bere – ha dichiarato - fornita dall’impianto di potabilizzazione di Pescarolo, un impianto efficiente e all’avanguardia per cui Padania Acque ha investito un milione e mezzo di euro». L’A.D. ha colto l’occasione per precisare che le tubazioni dell’acquedotto, seppur posate tra cinquanta e settanta anni fa, sono assolutamente protette, sicure e l’acqua che vi scorre non viene alterata dal materiale di realizzazione della conduttura. Una garanzia data dalle analisi praticamente quotidiane eseguite dal gestore unico dell’idrico cremonese e dall’Ente di controllo ATS della Val Padana.

 

La cerimonia si è conclusa con il taglio del nastro e con il brindisi inaugurale, rigorosamente con l’acqua erogata dalla fontanella AcquaPoint.