News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
20/07/2020 00.00 - Quotidiano Energia
Distribuzione gas, Arera precisa su garanzie

“Gestori di rete non possono respingere immotivatamente forme diverse da quelle richieste se ugualmente affidabili”. Intanto, multe a Italgas e Vergas su sicurezza e fatturazione. I distributori gas non possono “immotivatamente respingere la richiesta di un utente di presentare una garanzia diversa da quella richiesta, ma la cui affidabilità sia agevolmente valutabile dal medesimo distributore”. Lo afferma l’Arera in una nota di risposta alle richieste di chiarimento di alcuni operatori circa la “corretta interpretazione e applicazione della disciplina del Capitolo 7 del Codice di rete tipo per la distribuzione del gas naturale (Crdg) adottato dall’Autorità con deliberazione 6 giugno 2006, n. 108/06”. Il Regolatore aggiunge che “appare anche abusivo l’eventuale rifiuto del gestore di accettare forme di garanzia con scadenza annuale ma munita di clausola di rinnovo con anticipo di sei mesi rispetto alla scadenza”. In tale caso, infatti, “è agevole notare che la garanzia assicura al distributore la copertura prevista dal citato Crdg”. Da segnalare intanto che l’Autorità ha sanzionato due distributori per complessivi 550 mila € circa. In particolare, Italgas Reti è stata multata per 531.200 € per violazioni delle norme sulla sicurezza in relazione all’impianto di distribuzione gas denominato “Albano Laziale”. Vergas è invece stata sanzionata per 15 mila € per violazioni relative alla fatturazione.