News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
21/07/2020 00.00 - Adnkronos
RIFIUTI: CARTA E CARTONE, NEL 2019 CRESCE LA DIFFERENZIATA (+3%)

Roma, 21 lug. - (Adnkronos) - La raccolta differenziata di carta e cartone non arresta la sua corsa e anche nel 2019 conferma il trend degli ultimi anni migliorando le performance nazionali del 3%. Con 100mila tonnellate in più rispetto al 2018 si supera quota 3,5 milioni di tonnellate differenziate dai cittadini con un pro-capite di 57,5 kg/ab. È quanto rileva Comieco, Consorzio nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica, nel suo Rapporto Annuale sulla raccolta differenziata e riciclo di carta e cartone in Italia, giunto alla venticinquesima edizione.

      I nuovi dati trovano spiegazione in due diversi fattori: da una parte l'impegno sempre crescente dei cittadini nel fare la raccolta differenziata, dall'altra una filiera efficiente - quella del riciclo - che non si è mai fermata, nemmeno in pieno lock-down, confermandosi settore essenziale per il Sistema Paese. Pilastro di tutto questo è l'azione di Comieco ispirata dal principio di sussidiarietà che consente di garantire il ritiro e l'avvio al riciclo delle raccolte comunali su tutto il territorio nazionale e in qualunque condizione di mercato.

      Un aspetto non secondario se si considera che il 2019 è stato un anno caratterizzato dalla depressione del mercato della carta da riciclo, dopo il crollo dei prezzi del 2018, che ha reso difficile la collocazione del materiale a destino finale. In un contesto così complesso, molti Comuni che gestivano tutta o parte della propria raccolta fuori convenzione hanno chiesto di rientrare nel circuito consortile per beneficiare della garanzia del ritiro offerta da Comieco. Il consorzio ha dunque gestito attraverso le convenzioni attuative dell'Accordo Anci/Conai quantità superiori rispetto agli anni precedenti: sono 2 milioni le tonnellate (delle 3,5 totali raccolte) gestite da Comieco nel 2019, ossia 600mila tonnellate in più rispetto al 2018; numeri parimenti destinati a crescere sulla base delle stime riguardanti il 2020. I nuovi volumi gestiti in convenzione
generano un'impennata sui corrispettivi erogati da Comieco ai Comuni per i servizi di raccolta, in forza dell'Accordo nazionale sottoscritto con l'Anci.

      ''Nel 2019, in virtù delle quantità gestite in convenzione, abbiamo erogato 129milioni di euro, con un aumento del 32% rispetto all'anno precedente'' - sottolinea Amelio Cecchini, presidente di Comieco. ''Un
dato importante che testimonia l'impegno del Consorzio a supporto delle Amministrazioni e che garantisce risorse fondamentali per l'avvio al riciclo della carta e del cartone. Cifre destinate a crescere ulteriormente considerando i termini del nuovo accordo con l'Anci che prevede un primo consistente (+15%) adeguamento del corrispettivo per gli imballaggi cellulosici e l'aumento progressivo nei successivi cinque anni'