News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
18/12/2018 16.00 - quotidiano energia
Rifiuti, così si misura la “circolarità”

E’ pronto il documento che contiene gli indicatori per misurare la circolarità di azioni e politiche.
“La misurazione rappresenta un requisito essenziale per permettere di perseguire azioni concrete e raggiungere risultati misurabili, per tendere verso una maggiore trasparenza per il mercato e per il consumatore”, si legge nell’elaborato.

Il testo, redatto dal Ministero dell’Ambiente e dal Mise con il supporto tecnico e scientifico dell’Enea, è stato preparato sulla base dei dati acquisiti con la consultazione sul documento “Economia circolare ed uso efficiente delle risorse - Indicatori per la misurazione dell’economia circolare” partita a luglio e che si è conclusa il 1° ottobre scorso (QE 30/7). Alla consultazione hanno partecipato 87 soggetti, di cui 67 in rappresentanza dell’organizzazione per cui lavorano e 20 come privati cittadini. In aggiunta a questi sono pervenuti otto documenti con commenti aperti.

La Direzione Rin, in collaborazione con le altre Dg del Minambiente (Svi e Cle) ha quindi predisposto,oltre alla versione consolidata del volume, anche la relazione che illustra i risultati della consultazione. Il documento -precisa il Minambiente in una nota- ha come riferimento il sistema europeo di monitoraggio e rappresenta una prima proposta operativa di schema della “circolarità” a livello macro (sistema paese), meso (regione, distretto, settore, ecc.) e micro (singola impresa, organizzazione, amministrazione).

Il dicastero aggiunge che gli indicatori contenuti nel documento non sono, tuttavia, da considerarsi esaustivi, ma rappresentano la base di partenza per arrivare, in futuro, all’individuazione delle migliori soluzioni per il sistema Italia in termini di massimizzazione dei benefici economici e di salvaguardia delle risorse.