News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
12/11/2020 00.00 - Quotidiano Energia
Acqua pubblica, interrogazione al Senato su tariffe e gestori

L’atto a firma Paragone (Misto) rivolto al ministro Patuanelli (Mise)
“Sul territorio nazionale vengano applicate tariffe diverse: vi sono comuni dove l'acqua viene fatturata a 0,35 euro al metro cubo e altri dove viene fatturata 2,1 euro/mc più Iva”. A rilevarlo è un’interrogazione a firma Paragone (Misto) presentata al Senato che chiede al ministro Patuanelli “se e in che modo si intenda agire nei confronti di quegli enti che continuano a fare gestire le reti idriche a privati senza alcuna valida convenzione e in palese violazione del codice degli appalti”. Inoltre, nell’atto si chiede anche “se e in che modo si intenda intervenire per rendere omogeneo sul territorio nazionale il sistema di tariffazione dell'acqua, onde rendere pienamente effettivi i principi di cui agli artt. 2 e 3 della Costituzione” e “in che modo si intenda dare effettivo seguito alla volontà popolare sancita con il referendum sull'acqua pubblica del giugno 2011”.

Il testo dell’interrogazione è disponibile in allegato sul sito di Quotidiano Energia.