News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
15/04/2019 19.48 - RADIOCOR
Ascopiave: offerte da tutti i big dell'energia, spunta anche Hera

Oggi il termine. Spiccano anche A2A, Edison, Eni e Italgas (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Milano, 15 apr - Rush finale per le offerte non vincolanti legate al riassetto di Ascopiave, la multiutility veneta a caccia di un partner di maggioranza per i circa 700mila clienti elettricita' e gas e che punta, al contempo, al rafforzamento sul business della distribuzione gas. Il termine per la presentazione delle proposte e' fissato per oggi e l'elenco dei pretendenti non avrebbe tradito le attese per un deal, coordinato da Rothschild e BonelliErede, che si annuncia come il piu' corposo dell'M&A energetico italiano del 2019. Tra le proposte che offrono una soluzione sia sul business retail sia sulle reti gas spiccano quella in cordata di A2A, Aim Vicenza e Agsm Verona (Pwc advisor congiunto) che punta sostanzialmente a uno swap di asset con Ascopiave; quella di Edison (assistita da Mediobanca), che in cambio dei clienti della multiutility con sede a Treviso offre Infrastrutture Rete Gas (130mila contatori circa con una presenza forte su Padova) e un conguaglio cash; e quella - parzialmente a sorpresa - di Hera, che invece metterebbe sul piatto una possibile partnership sulle reti con la controllata AcegasApsAmga, 'vicina di casa' di Ascopiave. Senza dimenticare il tandem Alperia-Dolomiti, che promette di far diventare il Veneto la Regione piu' smart d'Italia

Eni - secondo quanto ricostruito - avrebbe formulato una proposta per i clienti, attraverso Eni Gas & Luce, cosi' come la francese Engie e la cordata del Nord Italia, Vivigas-Bluenergy. Italgas, invece, avrebbe presentato una proposta soltanto sulle reti gas che offrirebbe comunque una soluzione equilibrate. Non e' da escludere che in extremis possano arrivare altre offerte per i clienti da gruppi stranieri come E.On o Iberdrola.

Che