News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
16/05/2018 15.00 - quotidiano energia
Pfas, 58 mln € per nuovi pozzi nel veronese

Il ministero dell’Ambiente ha messo a disposizione del Veneto 58 mln di euro per realizzare opere di contrasto all’inquinamento idrico. Ad annunciarlo è stato il nuovo commissario regionale all’emergenza Pfas, Nicola Dell’Acqua (direttore di Arpav), che martedì ha incontrato i sindaci della “zona rossa” veronese, cioè quella più colpita dal problema.
I fondi, come riportato dalla stampa locale che ha seguito l’evento, serviranno per creare nuovi pozzi di captazione nell’area est della provincia di Verona e nell’alto vicentino, oltre che per creare collegamenti al Brenta.
Dell’Acqua, infine, ha garantito sulla qualità idrica oggi a disposizione dei cittadini alla luce delle opere già messe in atto e di quelle programmate, come una seconda linea di filtraggio nella centrale acquedottistica di Lonigo.