News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
13/05/2020 00.00 - Radiocor
E19: -11,3% produzione industriale a marzo, in Italia la caduta peggiore (RCO)
-28,4%, Francia -16,4%, Spagna -11,9%

(Radiocor) - Bruxelles, 13 mag - A marzo la produzione industriale nella zona euro e' caduta dell'11,3% rispetto a febbraio, nella Ue del 10,4%. A febbraio era caduta dello 0,1% nell'area euro ed era rimasta stabile nella Ue. Rispetto a marzo 2019 -12,9% e - 11,8%. Lo indica Eurostat. Caduta piu' forte rispetto a febbraio in Italia, -28,4% (-29,3% rispetto a marzo 2019, secondo risultato peggiore dopo il Lussemburgo) seguita da Slovacchia (-20,3%), Francia (-16,4%). In Spagna -11,9% e Germania -11,2%. Rispetto a febbraio produzione di beni durevoli di consumo nella zona euro -26,3%, beni capitali -15,9%, beni intermedi -11%, energia -4%, beni di consumo non durevoli -1,6%.
Nella Ue beni di consumo durevoli -23,8%, beni capitali -15,1%, beni intermedi -9,9%, energia -3,5%, beni di consumo non durevoli -1,6%. Gli aumenti piu' elevati sono stati osservati in Irlanda (+15,5%), Grecia e Finlandia (+1,9%), Lituania (+0,7%). Nell'area dell'euro a marzo 2020, rispetto a marzo 2019, la produzione di beni di consumo durevoli e' diminuita del 24,2%, i beni strumentali del 21,5%, i beni intermedi dell'11,8%, l'energia del 6,7% e i beni di consumo non durevoli dello 0,8%. Nella Ue la produzione di beni di consumo durevoli e' diminuita del 21,7%, i beni strumentali del 20,0%, i beni intermedi del 10,1%, l'energia del 6,4% e i beni di consumo non durevoli dello 0,3%. Tra gli Stati membri per i quali sono disponibili dati, le maggiori diminuzioni della produzione industriale sono state registrate in Lussemburgo (-32,7%), Italia (-29,3%) e Slovacchia (-19,6%).
Gli aumenti piu' elevati sono stati osservati in Irlanda (+25,3%), Malta (+ 5,7%) e Finlandia (+ 2,8%).