News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
11/04/2018 16.00 - Mondo Utilities
#STEMinTheCity: 50 studenti e studentesse delle scuole superiori milanesi e dell’area metropolitana a lezione di “bombe d’acqua” con Gruppo CAP

Il gestore del servizio idrico della Città metropolitana di Milano organizza un workshop su come affrontare le sfide del cambiamento climatico per sensibilizzare ragazzi e ragazze ad avvicinarsi alle materie scientifiche

 

50 studenti e studentesse delle scuole superiori milanesi e dell’area metropolitana a lezione di “bombe d’acqua”. Domani giovedì 12 aprile alla Fabbrica del Vapore, dalle 9.30 alle 11.30, Gruppo CAP organizza un workshop interattivo, rivolto alle scuole superiori, con l’obiettivo di accompagnare ragazzi e ragazze in un percorso alla scoperta della gestione dell’acqua in situazioni di emergenza, utilizzando metodi e processi di analisi tipici delle discipline STEM, acronimo che sta per Science, Technology, Engineering, Mathematics (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica). Per promuovere l’inclusione, la diversity e l’equilibrio di genere.

 

Per il secondo anno consecutivo, il gestore del servizio idrico integrato della città metropolitana di Milano partecipa alla maratona di #STEMintheCity, l’iniziativa promossa dal Comune di Milano per promuovere la diffusione delle discipline tecnico-scientifiche e delle nuove tecnologie digitali e valorizzare il talento delle ragazze, guidandole nel cammino di crescita e orientamento agli studi e alla carriera nell’era del digital.

 

E lo fa puntando su un fenomeno di grande attualità che sta alla base delle sfide del settore idrico del nostro secolo: le bombe d’acqua. Il workshop interdisciplinare verrà condotto da 10 professionisti di Gruppo CAP, attivi in settori differenti, che in qualità di tutor coinvolgeranno in un gioco di ruolo ragazzi e ragazze portandoli a pensare e ad agire come veri professionisti del servizio idrico integrato: tecnici di acquedotto e depurazione, esperti in pianificazione urbana, ma anche professionisti di sistemi informativi.  

 

“Ridurre il gender gap in contesti ancora prettamente maschili è oggi più che mai possibile. Basta abbattere la barriera dei pregiudizi di cui molte professioni si circondano, afferma Desdemona Oliva, Direttore Ricerca e Sviluppo presso Gruppo CAP. Con 90 anni di storia e una vocazione per l’innovazione e per lo sviluppo tecnologico, Gruppo CAP ha un’importante missione: stimolare l’interesse dei giovani talenti di domani comunicando tutto l’impegno, la passione e la professionalità che investiamo quotidianamente nella nostra attività di ricerca, sviluppo e analisi. In un contesto aziendale aperto e inclusivo”.

 

Il seminario «Come affrontare le sfide dell’acqua con le competenze STEM» si articolerà in un percorso di partecipazione attiva attraverso la conoscenza degli strumenti e delle competenze tecnico-scientifiche indispensabili per affrontare situazioni di emergenza come allagamenti e dissesto idrogeologico.

 

Gli studenti verranno divisi in 4 gruppi di lavoro per affrontare 4 ambiti di intervento complementari: la prevenzione legata alla studio del territorio, l’analisi degli interventi su acquedotto e falda nel caso di danni e inquinamento, le possibili conseguenze sulla rete fognaria e gli strumenti informatici per individuare i danni e infine tutta la gestione del telecontrollo e del pronto intervento che si attiva con la segnalazione delle emergenze.

 

 

«Come affrontare le sfide dell’acqua con le competenze STEM»

12 aprile presso la Fabbrica del Vapore

9.30-11.30