News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
11/06/2019 00.00 - Mondo Utilities
ENERGIA PULITA A MONZA, ALTRI 3 MILIONI DI INVESTIMENTI

Il teleriscaldamento ha celebrato 20 anni in città, open day nell’impianto di via Cadore

 

MONZA, 19 maggio 2019 – “Abbiamo investito cinque milioni in questi mesi e altri 3 saranno messi in campo entro fine 2019”. Il teleriscaldamento a Monza continua a crescere, diventa ancora più efficiente e intercetta nuove utenze e nuovi quartieri.

Lo ha annunciato l’amministratore delegato del gruppo Acsm Agam, Paolo Soldani, in occasione della festa per i 20 anni della rete a Monza e il decennale di una delle sorgenti chiave: l’impianto di cogenerazione di via Cadore.

La mattinata è stata suggellata dalla scelta, non solo simbolica, di mettere a dimora un albero. “Un modo per sottolineare – ha detto il presidente, Paolo Busnelli – le nostre politiche in linea con i principi dell’economia circolare e della tutela delle risorse, i valori che guidano il nostro primo Bilancio di Sostenibilità, varato nelle scorse settimane”.

All'evento, guidato dal giornalista Carlo Gaeta, hanno partecipato l'ex sindaco Marco Mariani, che prese parte alla posa della prima pietra, e il primo cittadino Dario Allevi. Entrambi hanno rimarcato la lungimiranza di dirigenti e amministratori che (“su un impulso del presidente dell’allora Aem, Giuliano Zuccoli”) decisero di puntare sull’energia pulita nella città di Monza a beneficio della riduzione delle emissioni atmosferiche provocate dalle vecchie caldaie.

“Stiamo ampliando la rete grazie ad una serie di azioni di efficientamento quali l’interconnessione fra le tre reti originarie e la cogenerazione realizzata in sinergia con il gruppo alimentare Rovagnati e quella in fase di attuazione con BrianzAcque” ha affermato Giovanni Chighine, BU leader del settore Energia e Tecnologie smart del Gruppo.

Si è voluto anche offrire nuovamente l'opportunità di aprire l'impianto ai cittadini.

Al completo le visite guidate, con interesse e curiosità da parte dei partecipanti per un impianto che – ha rivelato Laura Rocca dello studio che ne studiò la progettazione – ha vinto un premio architettonico.

Il Gruppo, come detto, ha investito in modo costante nel teleriscaldamento di Monza. La rete, circa 30 chilometri, è stata ampliata in zona Triante e può sin d’ora soddisfare nuove utenze. È stata resa ancora più efficiente grazie all’interconnessione fra i tre impianti (Monza Nord; Monza Centro in via Canova; Monza Sud in via Pasubio) attivata nelle scorse settimane.

Nel comparto sono state messe a punto sinergie importanti, con il gruppo alimentare Rovagnati (già operativa) e BrianzAcque (in fase di attuazione), ricavando energia mediante processi cogenerazione che producono simultaneamente energia elettrica e termica con evidenti benefici per l’ambiente: si risparmiano circa 5000 tonnellate di gas serra l’anno.