News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
10/11/2020 00.00 - Quotidiano Energia
Comunità energetiche, “via libera Corte dei conti a decreto Mise”
Girotto (M5S): “Ora pubblicazione in Gazzetta, incentivi per 100/110 €/MWh e possibilità per cittadini, Pmi e enti pubblici di abbassare drasticamente le bollette”
È arrivato il via libera della Corte dei conti al decreto Mise che fissa gli incentivi per l’autoconsumo collettivo (100 €/MWh) e le comunità energetiche (110 €/MWh). Lo annuncia su Twitter il presidente della X commissione del Senato Gianni Girotto. “Cdc ha terminato l’esame del decreto Mise incentivi (100/110 €/MWh), ora la pubblicazione in GU”, scrive l’esponente M5S. Aggiungendo che “diventa definitivo per cittadini, Pmi (anche agricole) e enti pubblici consorziarsi per abbassare drasticamente le bollette”. Il decreto si applica alle configurazioni (inclusi i potenziamenti) entrati in esercizio a decorrere dal 1° marzo 2020 ed entro i sessanta giorni successivi alla data di entrata in vigore del provvedimento di recepimento della direttiva (UE) 2018/2001 e per i quali il Gse abbia svolto con esito positivo la verifica. Per chi usufruisce del superbonus, il premio si applicherà solo sopra i 20 kW di potenza installata e fino ai 200 kW massimi fissati dal Milleproroghe. Nei giorni scorsi lo stesso Girotto ha anche annunciato l’arrivo a breve delle regole applicative: “il Gse ha già inviato una bozza ad Arera che a brevissimo farà le proprie considerazioni, li stiamo sollecitando per uscire velocemente”, ha sottolineato.