News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
29/07/2020 00.00 - Mondo Utilities
ACEA: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2020
In crescita i risultati del semestre 2020
Investimenti in aumento principalmente nei business regolati
Standard Ethics alza l’Outlook del rating di sostenibilità di ACEA da “Stabile” a “Positivo”
· EBITDA 569 milioni di Euro (+13% rispetto al 1° semestre 2019)
· EBIT 277 milioni di Euro (+7% rispetto al 1° semestre 2019)
· Risultato netto del Gruppo 144 milioni di Euro (+1% rispetto al 1° semestre 2019)
· Investimenti 411 milioni di Euro (+20% rispetto al 1° semestre 2019)
· Indebitamento Finanziario Netto 3.528 milioni di Euro (3.063 milioni di Euro del 31 dicembre 2019)
Guidance rivista al rialzo a livello di EBITDA:
· aumento dell’EBITDA maggiore dell’8% rispetto al 2019;
· confermati gli investimenti sostanzialmente in linea con il 2019 e con il Piano Industriale 2019-2022;
· confermato l’indebitamento finanziario netto, a fine 2020, tra 3,45 miliardi di Euro e 3,55 miliardi di Euro.
Roma, 29 luglio 2020 – Il Consiglio di Amministrazione di ACEA, presieduto da Michaela Castelli, ha approvato la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2020.
HIGHLIGHTS ECONOMICO-FINANZIARI
(mln di Euro) 1H20 1H19 Var. %
Ricavi consolidati 1.622 1.553 +4%
EBITDA 569 503 +13%
EBIT 277 260 +7%
Risultato netto del Gruppo (post minorities) 144 143 +1% (mln di Euro) 1H20 1H19 Var.%
Investimenti 411 342 +20% (mln di Euro) 30/06/20 31/12/19 Var. %
Indebitamento Finanziario Netto 3.528 3.063 +15% Capitale investito Netto 5.651 5.170 +9%
L’Amministratore Delegato del Gruppo ACEA, Giuseppe Gola, ha commentato: “I risultati del primo semestre dell’anno mostrano una crescita strutturale, che conferma la solidità dei fondamentali anche in un periodo di difficoltà dovuto alla crisi sanitaria. Questa performance è stata possibile grazie agli importanti investimenti realizzati sulle nostre infrastrutture e all’impegno costante sul territorio delle nostre persone che hanno
garantito qualità e continuità nell’erogazione di tutti i nostri servizi e rispettando il piano degli investimenti. Questo scenario ci permette di guardare positivamente alla seconda parte dell’anno e di rivedere al rialzo la guidance per quanto riguarda l’EBITDA. Stiamo, inoltre, lavorando all’aggiornamento del nostro Piano Industriale che prevediamo di illustrare al mercato il prossimo autunno, consapevoli del fatto che le utilities dovranno svolgere un ruolo centrale per la ripartenza del Paese.”