News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
08/07/2020 12.53 - PUBLIC POLICY
COVID, DA ECOMAFIE OK A RELAZIONE SU RIFIUTI: ORA USO PIÙ RAZIONALE DPI-2-

(Public Policy) - Roma, 08 lug - Oltre che ai presidenti dei due rami del Parlamento, e, come da prassi, a tutti gli interlocutori dellinchiesta, la Commissione ha inviato la relazione anche ai presidenti delle Regioni, per il ruolo che le Regioni hanno avuto nellemergenza e che dovrà essere costruito per il futuro. Lanalisi dellevoluzione dei temi affrontati nellinchiesta e dellesito delle osservazioni e raccomandazioni formulate nella relazione sarà oggetto di un successivo approfondimento da parte della Commissione.

"Con questa inchiesta, la commissione ha voluto tracciare un quadro della situazione del ciclo dei rifiuti collegata allemergenza Covid-19. I risultati degli approfondimenti della Commissione mostrano che il sistema impiantistico italiano ha tenuto e non si sono registrati picchi di contagio tra gli operatori della raccolta, né interruzioni del servizio", dice il presidente della commissione Ecomafie, Stefano Vignaroli (M5s). "In questi mesi si è assistito anche a un aumento di particolari rifiuti come guanti, mascherine, stoviglie e imballaggi monouso. Adesso che la fase più acuta dellemergenza è alle spalle, è necessario usare in maniera più razionale questi prodotti, puntando anche sulla sensibilizzazione di cittadini e imprese. Nella vita quotidiana, infatti, luso dei guanti non garantisce maggiore sicurezza e le mascherine di comunità riutilizzabili consentono una protezione adeguata. Nei locali pubblici - continua Vignaroli - le stoviglie usa e getta non garantiscono più sicurezza e sono quindi da evitare in favore di quelle riutilizzabili. Sul fronte dellillegalità ambientale, sono preoccupato per le molte aziende in situazione di difficoltà e per questo più permeabili a interessi illeciti".

"Proprio per non alimentare rischi di gestioni dei rifiuti illegali o irregolari, la commissione raccomanda fortemente di superare i numerosi provvedimenti derogatori messi in campo a livello statale e regionale: cè già un percorso avviato in questo senso a livello parlamentare. Il nostro lavoro su ciclo dei rifiuti ed effetti dellemergenza Covid-19 va avanti: la commissione continuerà a monitorare le criticità del settore dei rifiuti e i rischi di illegalità e di infiltrazioni illecite in aziende in difficoltà", conclude il presidente.

(Public Policy)

@PPolicy_News

FRA

081252 lug 2020