News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
12/04/2018 16.04 - Quotidiano Enti Locali e Pa
L'utility Iren nella carica dei 95 soci pubblici

Iren chiude l’acquisizione di Acam La Spezia, ma soprattutto – in virtù dell’operazione – arricchisce ulteriormente il proprio capitale con nuovi soci. Grazie ai 27 azionisti pubblici della multiutility ligure che hanno accettato azioni Iren nell’ambito del riassetto (altri cinque Comuni sono stati liquidati cash), la compagine del gruppo guidato da Massimiliano Bianco è arrivata infatti a 95 soci. In tutto Acam è stata valorizzata 59 milioni di euro e grazie all’accordo raggiunto ha potuto rimborsare prestiti bancari per circa 130 milioni di euro. Le amministrazioni appena entrate nel capitale detengono complessivamente l’1,9% di Iren e hanno aderito all’attuale patto di sindacato: a partire dall’anno prossimo, inoltre, è molto plausibile che possano esprimere un rappresentante in consiglio di amministrazione. Per Iren, invece, si tratta della seconda acquisizione di entità medio-piccola in due anni sui territori di riferimento. Ora il mercato punta su un ulteriore consolidamento, come già annunciato dal piano presentato nei mesi scorsi, con un focus in particolare sulla filiera ambientale.