News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
05/11/2018 15.00 - quotidiano energia
Salvaguardia 2019/2020, domande all’AU entro il 19 novembre

L’Acquirente Unico ha fissato per il 19 novembre il termine delle domande di ammissione alla gara per l’assegnazione del servizio di salvaguardia elettrica nel 2019/2020.

A seguito del via libera Arera, l’AU ha pubblicato sul proprio sito internet il regolamento della procedura e uno scadenziario. In particolare, entro il 9 novembre gli attuali esercenti, i distributori e Terna dovranno comunicare i rispettivi dati, che saranno pubblicati il 13 successivo. Entro il 16 dovranno essere presentate le garanzie di affidabilità alla Csea mentre il 26 saranno resi noti gli esiti della gara.

Intanto, con delibera 552/2018 l’Autorità ha fissato il parametro omega per i clienti non disalimentabili relativo al 2016 per Enel Energia (6,76 €/MWh) e Hera Comm (5,30 €/MWh), in ribasso rispetto al 2015 (rispettivamente pari a 15,19 € e 7,84 €). Come noto, tale parametro è funzionale al recupero in bolletta da parte degli operatori degli oneri legati alla morosità dei clienti. Tema di recente oggetto anche di un’interrogazione al Senato.

La determinazione avviene sulla base dei costi di commercializzazione ammessi sostenuti dagli operatori, che comprendono i costi di sbilanciamento, un onere fiscale che tenga conto delle esigenze di copertura dei costi connessi alle imposte delle società di vendita, un’equa remunerazione del capitale investito netto, non esclusione delle voci relative alla gestione del rischio creditizio dei clienti finali non disalimentabili, “in quanto coperta dal meccanismo di reintegrazione”, afferma la delibera.