News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
06/04/2020 00.00 - Quotidiano Energia
Biometano, aggiornato il contatore Gse

A gennaio i Cic ritirati dal Gestore sono 5.922, per un valore di 2,2 mln €
Il Gse ha aggiornato il contatore della producibilità e dell’effettiva produzione annua degli impianti di biometano avanzato e di biocarburanti avanzati diversi dal biometano, qualificati in esercizio ed espressa in Cic (Certificati di immissione in consumo).
I dati fanno riferimento al mese di gennaio e per quanto riguarda la produzione di biometano avanzato risultano 5.922 Cic oggetto di ritiro da parte del Gestore per un controvalore di circa 2,2 milioni di euro. Il Gse ha incentivato circa 3,7 mln mc dei quali ha fisicamente ritirato e collocato sul mercato circa 3,7 mln mc, per un controvalore di quasi 0,5 mln di euro.
Con riferimento invece alla produzione di biocarburanti avanzati, nel 2019, risultano 108.033 Cic oggetto di ritiro da parte del Gse per un controvalore di circa 40,5 mln di euro. Il Gestore precisa anche che poiché l'aggiornamento avviene su base trimestrale, “i dati relativi alla produzione di biocarburanti avanzati riferiti al primo trimestre dell'anno non sono ancora disponibili”.
Il Gse si occupa anche di monitorare il raggiungimento del limite massimo annuo di producibilità di biometano ammesso ai meccanismi del DM 2 marzo 2018 che nel primo mese del 2020 è di circa 52,5 mln mc all'anno, il 4,8% del limite massimo ammesso pari a 1,1 mld mc.