News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
19/06/2020 00.00 - Quotidiano Enti Locali e PA
Veneto, 1,5 miliardi per la rete elettrica con Terna

Lo sforzo complessivo nella Regione previsto dall’ultimo Piano decennale di sviluppo è di 1,5 miliardi di euro, ma intanto Terna mette in campo un altro tassello del riassetto della rete elettrica in Veneto dopo l’avvio del procedimento autorizzativo da parte del ministero dello Sviluppo Economico. L’intervento riguarda il tratto dell’infrastruttura tra Malcontenta e Fusina e, da oggi, i proprietari delle particelle interessate dalle opere, potranno prendere visione del progetto in formato elettronico e presentare le proprie osservazioni entro 30 giorni. L’investimento programmato dal gruppo, al cui timone è stato nominato Stefano Donnarumma, ammonta a 190 milioni che serviranno innanzitutto a efficientare la rete con nuovi collegamenti, ma consentiranno altresì di interrare 24 chilometri di linee elettriche con la conseguente eliminazione di oltre 21 chilometri di elettrodotti e 89 sostegni. Tradotto: saranno liberati oltre 53 ettari di territorio in linea con la strategia del gruppo che punta a realizzare infrastrutture sempre più “invisibili”. Lo step annunciato ieri è comunque solo una parte dell’impegno previsto in Veneto dal piano decennale di Terna e si affianca alla sperimentazione, avviata a febbraio, che prevede l’uso di sensoristica avanzata sulla rete regionale.