News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
07/05/2019 14.15 - quotidiano energia
Anbi con Consorzio Cer per la sperimentazione dei “canali intelligenti”

Rilasciare acqua ai territori sulla base delle reali esigenze grazie all’analisi di parametri come umidità del terreno e colture praticate, sfruttando una centrale di telecontrollo per la gestione delle paratoie. È quanto si punta a realizzare attraverso un sistema di “canali intelligenti” sperimentato da Consorzio Cer (Canale emiliano romagnolo) con il sostegno di Anbi.
“L’obiettivo è rendere compatibile l’ottimizzazione d’uso della risorsa idrica con la conservazione degli ambienti umidi, tipici di vaste zone d’Italia”, come descritto in una nota dell’associazione.

“Il sistema allo studio del Consorzio Cer - spiega Massimo Gargano, d.g. Anbi - utilizza l’esperienza del sistema Irriframe, che oggi copre il 60% della superficie irrigabile italiana. Puntiamo così ad affermare una nuova visione di uso consapevole dell’acqua, dimostrando sperimentalmente come l’acqua in agricoltura si usa e non si consuma”.

Il progetto sarà tra le attività che saranno illustrate nel corso del Salone Macfrut di Rimini.