News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
08/02/2019 11.34 - PUBLIC POLICY
TRIVELLE,AMBIENTALISTI: SERVE CONFRONTO CON SINDACATI E GOVERNO SU ENERGIA

(Public Policy) - Roma, 08 feb - "Non esiste alcuna ricaduta di massa sui livelli occupazionali" per la moratoria sulla ricerca di idtrocarburi in Italia e "non esiste nel nostro Paese un ricco e diversificato settore dedicato alla estrazione di idrocarburi, ma, a fronte di riserve di idrocarburi comunque scarse, presenta un una situazione di assoluta predominanza in capo a quella che sostanzialmente è ancora una azienda di Stato, cioè allEni e alle sue associate che controllano l85% delle piattaforme petrolifere offshore e lassoluta maggioranza delle trivellazioni a terra". È quanto si legge in una nota di Greenpeace, Legambiente e Wwf in una nota in merito alla norma sulle trivelle inserita nel dl Semplificazioni, approvato in via definitiva ieri dalla Camera.

Le associazioni ambientaliste, inoltre, si dichiarano pronte al confronto con le forze sociali, in particolare con i sindacati "sul futuro energetico del Paese e sulle nuove frontiere economiche ed occupazionali in campo energetico". Greenpeace, Legambiente e Wwf chiedono inoltre al Governo che la redazione del Piano per la transizione energetica sostenibile delle aree Idonee (Pitesai) "sia coerente con lobiettivo della decarbonizzazione fissato dalla Strategia energetica nazionale (Sen), con le indicazioni che emergeranno dal Piano energia e clima, in attuazione dellAccordo di Parigi e con il corretto recepimento della nuova direttiva comunitaria sulle rinnovabili".

(Public Policy)

@PPolicy_News

RED

081132 feb 2019