News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
21/05/2020 12.35 - PUBLIC POLICY
ECOMAFIE, VIA LIBERA ALLUNANIMITÀ ALLA RELAZIONE SULL'UMBRIA: I CONTENUTI-2-

(Public Policy) - Roma, 21 mag - Le considerazioni contenute nella relazione - si legge ancora - "possono quindi contribuire allesame dellaccaduto e allorientamento delle scelte pubbliche per il prossimo futuro. Lapprovazione della relazione è stata posticipata di alcune settimane a seguito della rimodulazione dellattività parlamentare conseguente allemergenza Covid-19".

La situazione delle criticità ambientali nella regione Umbria vede in primo piano la particolare rilevanza del Sin di Terni-Papigno. "Lanalisi delle informazioni acquisite mostra scarse attività concrete poste in essere e un basso livello di intervento attivo e di attenzione sulla situazione del sito. Il considerevole ritardo nel percorso di restituzione ad usi legittimi e di tutela effettiva rispetto alla contaminazione merita un rinnovato e concreto interesse da parte del ministero dellAmbiente".

Per quanto riguarda il ciclo dei rifiuti, dallapprofondimento della commissione "è emerso un certo grado di inefficacia della programmazione regionale, determinato soprattutto dallassenza di una visione a lungo termine, con conseguenti incertezze sulla chiusura del ciclo e sullorizzonte temporale di autosufficienza del sistema di smaltimento. Questultimo vede come prima opzione praticata e praticabile il ricorso alle discariche. Si sono rilevate inoltre carenze impiantistiche inerenti la biostabilizzazione della frazione organica dei rifiuti indifferenziati e il trattamento delle frazioni secche da raccolta differenziata. Altra criticità osservata riguarda la scarsa qualità della raccolta differenziata".

(Public Policy) @PPolicy_News

NAF

211234 mag 2020