News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
12/04/2018 15.00 - Mondo Utilities
Approvato dal Consiglio di Amministrazione il bilancio 2017. La soddisfazione per tutti gli aspetti (economici, sociali e ambientali) in linea con il nuovo corso di GAIA

Si consolida il buon andamento dell’azienda, il bilancio 2017 adottato dal Consiglio di Amministrazione il 28 Marzo 2018, vede per quest’ anno un rilevante incremento dell’utile: 1.358.046 Euro (+66,33% rispetto al 2016 che ha chiuso con un utile di +816.476€). L’azienda, con un valore della produzione di quasi 18 Milioni di Euro (17.978.962€) ha avuto costi per 16.202.526€ al fine di trattare, recuperare e smaltire le 146.720 tonnellate di rifiuti consegnatele dai 115 Comuni Soci e da altri conferitori provenienti da altri bacini (Torinese, VCO, Novi Ligure, Liguria, Parma, Piacenza).

 

Altro dato estremamente confortante è la posizione finanziaria netta che nell’ultimo triennio è cambiata radicalmente crescendo esponenzialmente passando da un passivo nel 2014 (-3,4 Milioni di Euro) al + 4.429.317 Euro del 2017.

In conclusione i Comuni Soci di GAIA nel 2017 per ogni tonnellata di rifiuti consegnati all’azienda hanno pagato 110,40€, che confrontati con gli anni passati (113,50 €/t nel 2016, 115,40 €/t nel 2015, 118,24€/t nel 2014) che sommati ai dividendi distribuiti ogni anno ai soci, indicano un progressivo e significativo beneficio dal punto di vista economico.

 

Il Consiglio di Amministrazione di GAIA sottolinea come però sia importante valutare le performance considerando anche gli aspetti sociali ed ambientali. Sul fronte dell’occupazione si conferma la forte attenzione alla stabilità del lavoro. Nel 2017 i dipendenti con un contratto a tempo indeterminato sono saliti a 127 su 136 lavoratori in tutto (il 93,4% del totale), le attività di sensibilizzazione ambientale verso le scuole (circa 1.000 studenti ogni anno visitano gli impianti di GAIA e vengono coinvolti con attività in classe ed eventi in cui sono protagonisti di buone pratiche).

 

Sul fronte ambientale si sottolinea come nel 2017 pur rimanendo sostanzialmente costante la quantità di rifiuti lavorati (146.009 t nel 2016, 146.720 t nel 2017, +0,5%) i consumi energetici sono diminuiti del 5%, segno di un’attenzione sempre maggiore all’ambiente, non solo per quanto riguarda il recupero dei materiali.

 

Gli altri dettagli del Bilancio di Esercizio e del Bilancio di Sostenibilità saranno presentati all’Assemblea degli azionisti convocata per venerdì 27 Aprile.

 

Il Presidente di GAIA, ing. Luigi Visconti, ricorda come nel 2018 le condizioni di lavoro dell’azienda cambieranno molto perché concentrati sul ristrutturare gli impianti:

 

-       rifacimento, ampliamento impianto di compostaggio con anche la produzione di biometano

 

-       rimodellamento discarica per rifiuti non pericolosi a Cerro Tanaro

 

-       progettazione nuova linea di selezione imballaggi in plastica al polo rifiuti Valterza ad Asti

 

-       progetto impianto di produzione CSS (combustibile solido secondario) al polo rifiuti Valterza

 

-       automazione di tutte le 12 Ecostazioni per la raccolta differenziata

 

Il Presidente del Consiglio di Amministrazione, l’ing. Luigi VISCONTI, intende “ringraziare i colleghi del CdA, il Collegio Sindacale e tutto il personale di GAIA per il lavoro svolto, perché solo con il contributo di tutti si possono ottenere risultati di questa portata”