News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
15/04/2019 11.12 - PUBLIC POLICY
++ AMBIENTE&ENERGIA // POLICY REPORT ++-2-

(Public Policy) - Roma, 15 apr - Novità anche dal decreto Agricoltura, che la settimana scorsa è stato licenziato dall'omologa commissione della Camera. Un emendamento approvato ha autorizzato una spesa di 5 milioni di euro nel 2019 per gli interventi di bonifica, messa in sicurezza e riutilizzo delle aree della ex Stoppani di Cogoleto, e in particolare quelli relativi al trattamento delle acque di falda.

Passando alle audizioni, la settimana scorsa sono proseguite quelle relative al Piano nazionale Energia e clima per il 2030 e quelle sulla pdl Riuso. Tra gli altri è stata audita l'Associazione nazionale demolitori, che ha chiesto di essere inserita tra i beneficiari della legge, in modo da poter iniziare a vendere direttamente i pezzi di ricambio. La settimana scorsa sono proseguite anche le audizioni, in Senato, sul consumo del suolo e quelle sul mercato elettrico infragiornaliero. Su quest'ultimo punto, in commissione Industria, questa settimana verrà audita Terna.

Una segnalazione merita l'audizione sul nucleare del sottosegretario allo Sviluppo economico, Davide Crippa. L'esponente del Governo ha affermato che "il percorso di pubblicazione della Cnapi (la Carta delle aree idonee alla costruzione del deposito nazionale dei rifiuti nucleari; Ndr) è a buon punto, se consideriamo il tempo perso nella scorsa legislatura. Si ritiene auspicale che la pubblicazione della Cnapi avverrà entro i prossimi 6/9 mesi".

DAL GOVERNO: DEF, SBLOCCA CANTIERI, TERREMOTO

Tante le novità arrivate la settimana scorsa dall'Esecutivo. Nell'ultima versione del decreto Sblocca cantieri sono state inserite anche le norme contenute nella bozza di decreto Terremoto, anticipata qualche settimana fa da Public Policy.

Per quanto riguarda le norme sul sisma, tante le novità. Nell'ultima versione del provvedimento è finalmente comparso l'allegato contenente i comuni delle province di Campobasso e Catania inseriti nel cratere. Inoltre, con una misura inserita ex novo viene abrogata la norma che impediva ai proprietari di un edificio beneficiario di contributo per la ricostruzione di vendere l'immobile a soggetti diversi dal coniuge, dai parenti o affini fino al quarto grado, prima della ricostruzione o prima che fossero trascorsi due anni dalla stessa.

(Public Policy)

@PPolicy_News

NAF

151111 apr 2019