News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
19/07/2019 00.00 - Mondo Utilities
APPROVAZIONE DEL BILANCIO ECONOMICO E DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITA’

L’Assemblea dei Soci di AIMAG ha approvato il bilancio economico e di sostenibilità.

L’anno 2018 è stato caratterizzato da un forte incremento degli investimenti: AIMAG spa ha realizzato complessivamente 39,6 milioni di euro a fronte dei 17 milioni dell’anno precedente. A livello di Gruppo gli investimenti complessivi hanno raggiunto il totale di 45,7 milioni a fronte dei 22,6 milioni dell’esercizio precedente.
Gli investimenti più significativi hanno riguardato, in particolare, il servizio idrico integrato, con un incremento di 10 milioni di euro e la gestione rifiuti con l’impianto di produzione di biometano a Massa Finalese, con un investimento complessivo nell’anno di 11,3 milioni.

Il conto economico per AIMAG ha evidenziato una crescita sostenuta dell’utile netto che passa da 10,6 milioni del 2017 a 13,4 milioni del 2018 grazie ad una buona gestione operativa e ad un miglioramento della gestione finanziaria e patrimoniale. Tali risultati economici consentono di incrementare il monte dividendi riconosciuto agli azionisti, aumentando contestualmente gli accantonamenti a riserva, elemento fondamentale per mantenere l’equilibrio patrimoniale necessario per realizzare gli investimenti individuati nel Piano per lo Sviluppo del Territorio 2019-2022.
Gli indicatori economici del Gruppo vedono una crescita del fatturato a 235 milioni, un MOL a 45,8 milioni ed un utile netto di 13,5 milioni.

Gli indicatori patrimoniali evidenziano la solidità del Gruppo con un rapporto PFN/Patrimonio Netto a 0,39 e PFN/MOL a 1,40, confermando ancora una volta la validità del nostro modello multibusiness
, bilanciato tra attività regolamentate e a libero mercato che valorizza efficienze e sinergie, a vantaggio dei territorio.

I risultati economici a livello di Gruppo scontano la minore marginalità di Sinergas spa che ha registrato un utile netto di 6, 2 milioni, in flessione rispetto all’anno precedente a causa un incremento di prezzi della materia prima rilevato nel secondo semestre dell’anno e da calo dei volumi venduti.

L’Assemblea ha approvato la proposta del Consiglio di Amministrazione di distribuire un dividendo di 0,13 euro per azione, in crescita del 29% rispetto all’esercizio precedente, confermando dunque la forte attenzione alla creazione di valore per gli azionisti.  

Complessivamente AIMAG ha distribuito sul territorio, in termini di dividendi ai Soci locali, di indotto economico per le forniture locali, per le risorse ai dipendenti e per le imposte locali oltre 58 milioni di euro.

BILANCIO DI SOSTENIBILITA’

Nel corso dell’Assemblea è stato presentato anche il bilancio di sostenibilità per dare conto delle performances ambientali e sociali del 2018.
Una sezione significativa del bilancio riguarda la visione presentata nel “Piano per lo sviluppo del territorio” (Piano industriale 2019-2022) in cui vengono delineati gli obiettivi e le azioni che integrano la strategia industriale con la nostra politica della sostenibilità, assumendo quale riferimento gli obiettivi di sviluppo sostenibile (“Sustainable Development Goals” – “SDGs”) dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e che costituiscono le linee guida per un più sostenibile modello di sviluppo globale.
Già da quest’anno, nel bilancio, abbiamo voluto integrare gli SDGs come cornice di riferimento alle attività svolte nel corso del 2018 per dare rilevanza alla nostra nuova impostazione della sostenibilità.
IlGoal 6 – Acqua pulita ed igiene”: nel 2018 abbiamo proseguito l’impegnativo piano di riduzione delle perdite nella rete acquedottistica, con il miglioramento di un 1% rispetto allo scorso anno (da 25,9 a 24,9%), grazie all’importante attività di rinnovo di tratti di rete e degli allacciamenti. Stiamo inoltre migliorando i processi depurativi con progetti per il monitoraggio della qualità dei reflui, ottimizzando il trasporto degli stessi verso gli impianti di trattamento e realizzando strutture aggiuntive, come quella del nuovo depuratore di Poggio Rusco

Il “Goal 7 – Energia pulita ed accessibile” : nell’ambito della produzione di energia nel corso del 2018 abbiamo esteso la rete di teleriscaldamento a Mirandola, con un aumento delle utenze allacciate soprattutto nella parte del centro storico coinvolto dalla ricostruzione post sisma e abbiamo acquisito un impianto minidro sul fiume Panaro per la produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile che entrerà a regime nei prossimi mesi del 2019. Ad ottobre 2018 abbiamo siglato un importante accordo, per la costituzione della rete Qualicasa in collaborazione con CNA Modena, che ci porta ad un nuovo significativo ruolo nella filiera e nel mercato per la riqualificazione e l’efficientamento energetico degli edifici.

Il “Goal 12 – “Consumo e produzione responsabili” che si riferisce a tutte le nostre attività legate alla gestione dei rifiuti: raccolta differenziata, valorizzazione del recupero e della materia verso una completa economia circolare. Il 2018 ha fatto registrare positivi progressi anche nella raccolta differenziata, grazie al completamento, in tutto il bacino, della raccolta domiciliare con tariffa puntuale: il nostro territorio ha raggiunto oltre l’88% (contro il 81,7% dello scorso anno)  di raccolta differenziata e 56 kilogrammi di rifiuto a smaltimento procapite, ottenendo risultati di assoluta eccellenza a livello nazionale, come confermato da numerosi premi attribuiti ad AIMAG e ai Comuni serviti.

Goal 13 - Misure urgenti per combattere il cambiamento climatico
” che riprende in buona parte le azioni anche di altri goals, tutti convergenti, verso la stessa prioritaria finalità: la diminuzione delle emissioni climalteranti provenienti, a diverso titolo, dalle attività antropiche.
Ad ottobre è stato messo in funzione a Massa Finalese la nuova sezione a digestione anaerobica per la produzione di biometano, il primo in Italia direttamente collegato alla rete di distribuzione di gas naturale; un esempio di eccellenza nell’economia circolare: dai rifiuti organici raccolti con il porta a porta del nostro territorio si produce biometano, che opportunamente trattato, viene immesso nella rete di distribuzione gas che torna alle case dei cittadini. 

Il “Goal 8 – Lavoro dignitoso e crescita economica” ed il Goal 4 – Istruzione di qualità”: abbiamo effettuato importanti investimenti nel campo della sicurezza sul lavoro al fine di ridurre al minimo i rischi per i lavoratori e continuiamo a garantire occupazione nei nostri territori e non solo. Abbiamo promosso progetti per lo sviluppo delle competenze aumentando costantemente le ore di formazione pro capite. Abbiamo potenziato i progetti di educazione ambientale nelle scuole perché siamo convinti che il coinvolgimento e la sensibilizzazione delle nuove generazioni sui temi dell’ambiente siano fondamentali per creare una nuova consapevolezza.
 
Il “Goal 11 – Città e comunità sostenibili” strettamente collegato all’accessibilità di tutti i nostri servizi, ai nuovi progetti di pubblica illuminazione e di reti digitali: abbiamo mantenuto alti gli standard di servizio per i nostri clienti, come evidenziano sia le indagini dell’ARERA che le altre customer satisfaction, a conferma della continuità del nostro impegno sulla qualità, cercando di migliorare costantemente tutti gli strumenti di contatto con i clienti, con particolare attenzione ai social media e proseguendo nel progetto CRM per l’evoluzione dei servizi innovativi al cliente, in ottica multiservizio e multicanale.

Il “Goal 9 - Industria, innovazione ed infrastrutture”: abbiamo promosso AIMAG INNOVATION, un progetto finalizzato a trasformare l’alto potenziale di innovazione e tecnologia presenti sul territorio in realtà imprenditoriali e start-up che operano nel campo dei servizi energetici, ambientali, idrici, in grado di innovare e sviluppare il tessuto produttivo locale, cogliendo nuove opportunità di mercato e generando altresì nuove possibilità occupazionali.