news

15/06/2016 (Italpress) - PARTECIPATE: MADIA "TESTO UNICO DEL GOVERNO HA TRE OBIETTIVI"

"Sono tre gli obiettivi del governo". Lo ha detto la ministra della Pubblica Amministrazione, Marianna Madia, in audizione davanti alle Commissioni riunite Bilancio della Camera e Affari costituzionali del Senato, nell'ambito dell'esame dello Schema di decreto legislativo recante testo unico in materia di societa' a partecipazione pubblica.
"Il primo punto e' avere norme ordinate e certe - ha aggiunto -, stiamo predisponendo un testo unico, questo e' un obiettivo di cui si parla poco, ma e' importante, perche' le norme sono confuse e incerte e un chiarimento ci viene chiesto da tutti: manager delle societa' partecipate, sindaci, presidenti di Regione, giuristi". "Il secondo e' quello di ridurre lo stock esistente di partecipate - ha proseguito Madia -, il terzo evitare che fra pochi anni ci si ritrovi a discutere di un nuovo decreto per la riduzione dello stock e per questo ci sono due articoli, il 5 che prevede un controllo ex ante delle societa' che si creeranno e il 20, dove si prevede un monitoraggio regolare durante tutta la vita delle societa' che rimangono in essere, che magari da un anno all'altro diventano illegittime per una cattiva gestione".