news

16/01/2017 (Ansa) - Patto per Puglia: De Vincenti, priorità rifiuti e depurazione

"Mi auguro che la Regione riesca spendere il più possibile. E' la linea che ci siamo dati appunto con il master plan e con i patti. Io ho sottolineato con forza l'urgenza di rimontare il ritardo sul versante depurazione e discariche che credo che sia una priorità assoluta". Lo ha detto il ministro per il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti, riferendosi all'incontro di questa mattina a Bari con il presidente della Regione, Michele Emiliano, per fare il punto nel Comitato di indirizzo del Patto per la Puglia sull'andamento dei lavori.
"Poi ci sono anche altri interventi - ha aggiunto - l'importante è fare le cose concrete che servono ai cittadini". De Vincenti ha poi insistito sulla necessità che la Regione metta in ordine i conti della Sanità riducendo la spesa farmaceutica. "In questo quadro - ha detto si potrà affrontare il tema del rafforzamento del sistema sanitario pugliese" così come chiesto dal Presidente Emiliano. "Abbiamo anche affrontato la questione del futuro della sanità pugliese con riferimento - ha chiarito Emiliano - all'impegno preso e oggi ribadito di diminuire la spesa farmaceutica superflua. Infine l'edilizia sanitaria sulla quale il ministro De Vincenti ha preso l'impegno di fare da raccordo con ministro della Sanità per finanziare i tre ospedali che ancora non riusciamo a far partire, mentre come è noto abbiamo già riconvertito 10 ospedali".