news

28/09/2016 (Staffetta quotidiana) - Dlgs servizi locali, Madia: sì a stralcio norme servizio idrico

Il governo è disponibile a stralciare la disciplina del servizio idrico integrato dallo schema di decreto legislativo recante il Testo unico sui servizi pubblici locali di interesse economico generale, attuativo della legge delega per la riforma della pubblica amministrazione, per trattarla esclusivamente nel disegno di legge “Principi per la tutela, il governo e la gestione pubblica delle acque”, all’esame della Commissione Ambiente del Senato dopo l’approvazione da parte della Camera.
Lo ha detto il ministro della Pubblica amministrazione Marianna Madia, in Commissione Affari costituzionali della Camera, nell’ambito dell’esame dello schema di decreto. Madia, si legge nel resoconto della seduta della Commissione di Montecitorio, ha dichiarato “la disponibilità del Governo a confrontarsi con la Commissione al fine di scegliere la sede più opportuna per affrontare tale delicato tema, valutando eventualmente anche di espungere dallo schema di decreto legislativo in esame la parte che lo riguarda”.
Il relatore del provvedimento in Commissione Affari costituzionali, Andrea Giorgis (Pd), ha espresso apprezzamento per la scelta dell’esecutivo. Era stata la stessa Commissione, infatti, a proporre lo stralcio delle norme sul servizio idrico integrato. “La materia, pertanto - ha detto Giorgis - sarà riesaminata nell’ambito del disegno di legge sul servizio idrico integrato, già approvato alla Camera e ora in discussione in Senato”.