news

29/08/2016 (Ansa) - Enel: in Danimarca primi interscambi rete-auto elettriche

Il primo hub 'vehicle-to-grid' (V2G) interamente commerciale al mondo è ora operativo in Danimarca, grazie alla collaborazione tra Nissan, Enel e la società californiana Nuvve. Il V2G permette la piena integrazione delle automobili elettriche nella rete elettrica nazionale, rendendole in grado di accumulare e restituire alla rete eventuale energia prodotta in eccesso e di gestire meglio quella prodotta da fonti rinnovabili.
Enel ha installato dieci unità V2G presso la sede della utility danese Frederiksberg Forsyning, che ha anche acquistato dieci van Nissan e-NV200 a zero emissioni. L'hub V2G contribuirà a stabilizzare la rete elettrica nazionale in Danimarca, offrendo servizi di capacità elettrica al locale gestore di rete Energinet.
"L'iniziativa di oggi segue l'annuncio congiunto fatto insieme a Nissan durante la COP21 dello scorso dicembre - ha dichiarato Ernesto Ciorra, responsabile Enel Innovazione e sostenibilità -. Solo pochi anni fa, la sola idea dello sfruttamento commerciale del V2G sarebbe apparsa irrealistica. Oggi, insieme ai nostri partner, abbiamo trasformato questa idea in realtà. Enel è orgogliosa di guidare il settore dell'energia sia nello sviluppo dell'offerta V2G sia nella sua introduzione nei mercati globali, a cominciare dalla Danimarca. Abbiamo ora un hub pienamente funzionante di veicoli elettrici che offrono servizi di bilanciamento alla rete danese". "Il V2G è una delle aree di innovazione sostenibile, che ci porta verso una società a basse emissioni, a beneficio delle generazioni presenti e future".
Quando non sono in uso, i van Nissan e-NV200 possono essere collegati alle nuove unità V2G per ricevere o cedere energia alla rete elettrica nazionale, trasformandosi in soluzioni energetiche mobili. La capacità totale messa a disposizione dai punti di carica Enel V2G a 10 kW ammonta a circa 100 kW. Nuvve è il fornitore della piattaforma che controlla il flusso di elettricità da e verso i veicoli. La piattaforma, inizialmente sviluppata dalla University of Delaware e ora supportata e commercializzata da Nuvve, risponde alle esigenze di chilometraggio dei guidatori e ottimizza la potenza disponibile per la rete.