news

25/02/2017 (Ansa) - Ambiente: Galletti, intesa con Iran su energia e acqua

Un accordo politico con il ministero dell'Energia iraniano per un protocollo di intesa che promuove la collaborazione fra i due paesi nei settori delle energie rinnovabili e della gestione delle acque, cui si aggiunge la firma un memorandum con il dipartimento dell'ambiente della presidenza iraniana per la prosecuzione e l'implementazione per altri due anni dei progetti avviati per il trasferimento di tecnologie ambientali tra l'Italia e la repubblica iraniana. Questi i risultati maturati nel secondo giorno della missione del ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti a Teheran, dove ieri ha partecipato alla cerimonia inaugurale della 16/ma Fiera dell'ecologia e delle energie rinnovabili. "L'Iran - ha detto Galletti - ha bisogno di tecnologia ambientale per le grandi sfide che si trova ad affrontare sia in termini di cuore inquinamento urbano e industriale. Le aziende italiane - ha aggiunto - hanno competenze e professionalità per collaborare con l'Iran nell'affrontare le esigenze di questo paese in chiave di sviluppo sostenibile".
Alla luce di queste valutazioni, secondo quanto si legge in una nota del ministero dell'Ambiente, il ministro dell'Energia iraniano Hamid Chitchian ha proposto oggi al ministro Galletti la firma di un protocollo per disciplinare la collaborazione fra i due paesi sia i materia di rinnovabili che di acque. Il ministro Galletti ha accolto la proposta, che sarà definita nei prossimi mesi e ha annunciato che d'intesa con i ministeri dello Sviluppo economico e dell'Economia si sta lavorando per giungere a una soluzione positiva sul nodo dei finanziamenti di progetti di collaborazione. Con il vicepresidente Massoumeh Ebtekar, che guida il dipartimento dell'ambiente, il ministro Galletti ha firmato un memorandum per la prosecuzione del programma di collaborazione in materia ambientale avviato due anni fa e che ha visto già partire i primi progetti.