news

9/05/2016 - (Ansa) - Inquinamento Pfas in Veneto: Zaia scrive a Renzi e ministri

Reca la dicitura "Richiesta di intervento straordinario" l'oggetto della lettera inviata oggi dal Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, al presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi, e ai ministri della Sanità e dell'Ambiente, rispettivamente Beatrice Lorenzin e Gian Luca Galletti, sul caso della contaminazione da sostanze perfluoro alchiliche (Pfas) emersa nei territori delle province di Vicenza, Verona e Padova.
Nella missiva si chiede tra l'altro "l'intervento straordinario dello Stato a favore delle popolazioni dei Comuni interessati dal vasto inquinamento con l'adozione di tutti i provvedimenti a sostegno degli sforzi già in atto, anche di natura straordinaria e urgente"; e si preannuncia "la presentazione a brevissimo termine di un programma di interventi strutturali e infrastrutturali, da realizzare in un arco temporale di 4-7 anni", per un importo "di oltre 100 milioni di euro per la modifica strutturale degli approvvigionamenti idrici per il settore idropotabile e per i settori industriali e agricoli coinvolti", mentre "per la sorveglianza sanitaria si stimano costi diretti pari a 100 milioni di euro l'anno".