AREA COMUNICAZIONE

Rassegna stampa

in collaborazione con P. Review

Consulta la rassegna
26/03/2020 - Libertà
Iren è in crescita, il Comune ricaverà 1,6 milioni di euro

Nel 2019 investimenti saliti del 17%: in tutto sono 524 milioni, di cui 31 nel Piacentino. Palazzo Mercanti vede aumentare i dividendi
Il polo Iren di Piacenza cresce con tutto il gruppo. Così emerge dai risultati di bilancio 2019 approvati dalla multiutility, che confermano il percorso di crescita avviato nell' ultimo lustro. Il ruolo di Piacenza Lo scorso anno Iren ha visto una solida crescita di tutti i settori di business, sostenuta da un incremento del 17% degli investimenti, pari a 524 milioni di euro, di cui 31,8 milioni in provincia di Piacenza. La soddisfazione per questi numeri emerge dalle parole dell' amministratore delegato Massimiliano Bianco. «I risultati approvati - dice - evidenziano la solidità della gestione di ogni singo lo business con un Ebitda (margine operativo lordo, importante indicatore impiegato per la valutazione aziendale e dei titoli azionari) che si attesta a 917 milioni di euro, in crescita di 51 milioni». Introiti per il Comune E se Iren gode di buona salute, Palazzo Mercanti può sorridere. Il consiglio di amministrazione del gruppo proporrà infatti all' assemblea dei 5,8% soci un dividendo in incremento del 10,1% a 0,0925 euro per azione. Per il Comune di Piacenza significa un introito di 1,6 milioni di euro. Una crescita che segue quella del 20% del 2018 e una previsione annua di incremento della cedola del 10% fino al 2024. Crescita che per il gruppo significa capacità di creare valore, da condividere poi con gli azionisti, e che per il presidente Renato Boero «è basata sia su driver organici, supportati da investimenti in aumento del 17% rispetto all' anno passato, sia su operazioni di consolidamento che hanno contribuito a un incremento dell' ebitda pari a 11 milioni di euro e visto l' ingresso nel gruppo di società quali San Germano, FG Ferrania Ecologia, Territorio e Risorse e Sanremoluce. Un processo che proseguirà anche nel 2020, come testimoniano le operazioni con I.Blu e SI.DI.GAS». Ricavi in crescita Scendendo nel particolare, il Gruppo Iren ha realizzato ricavi in crescita del 5,8% per 4.275 miliardi di euro e un utile netto pari a 237 milioni (+39 milioni al netto di effetti straor dinari). I risultati ottenuti nel 2019 confermano il percorso virtuoso degli ultimi 5 anni, anche grazie alla crescita organica, pari a 36 milioni di Ebitda, alle sinergie e a una solida base clienti nei settori energetici pari a 1,815 milioni, in aumento di oltre 33.000 unità rispetto al 2018. Covid-19 Si è parlato anche dell' emergenza coronavirus. «In virtù della solidità economico finanziaria e dell' eccellenza gestionale e industriale - sostiene l' ad Bianco - possiamo affrontare situazioni emergenziali come quella che stiamo vivendo, con la fiducia di potere raggiungere gli obiettivi indicati nel piano industriale approvato a settembre 2019». Sempre a proposito dell' emergenza in corso, il presidente Boero ha voluto ringraziare tutti i dipendenti che stanno continuando a garantire i servizi con efficienza. «Oggi più che mai - dice - questo per Iren significa essere vicino ai propri territori». Il cda ha infine approvato il Bilancio di Sostenibilità 2019, anche questo con risultati positivi.