AREA COMUNICAZIONE

Rassegna stampa

in collaborazione con P. Review

Consulta la rassegna
10/04/2020 - Gazzetta di Modena
Affare Aimag - Unieco Arletti: «Si rischia di dare Aimag a Hera»

prima commissione
Vivace seduta di commissione, alla qualle ne seguirà una seconda sabato sul potenziale acquisto da parte di Aimag del ramo Ambiente di Unieco. Il legale incaricato dal Comune di Carpi, Tommaso Bonetti, ieri sera, ha risposto alle domande dei consiglieri che hanno preso parte alla commissione, presieduta dalla capogruppo di FdI Annalisa Arletti. La seduta di sabato avrà il compito di scendere nel dettaglio di una lettera inviata da Aimag che risponde, in parte, ad alcuni punti presentati nella delibera che sarà discussa dal Consiglio comunale giovedì 16, due settimane prima i termini per la gara, che scadono il 30. «Il Sindaco rischia di consegnare Aimag nelle braccia di Hera - attacca Annalisa Arletti - La delibera discussa ieri in prima commissione affari istituzionali mette dei paletti rigidi e troppo restrittivi ad Aimag per poter dare il via libera alla partecipazione alla gara di acquisizione della divisione Ambiente di Unieco. La delibera mette in dubbio di fatto la sussistenza di un interesse per il Comune quando l' operazione potrebbe di fatto legare ancora di più Aimag al nostro territorio evitando di diventare preda di grandi player nel settore della raccolta e smaltimento rifiuti che operano su questi territori come il gigante Hera. Nella delibera inoltre - prosegue la consigliera Arletti - si chiede l' esibizione degli accordi che prevedano impegno di soggetti terzi ad acquisire partecipazioni nelle società facenti parte della Divisione Ambiente Allargata quando questo pregiudicherebbe di fatto la gara». Tra i punti maggiormente nel mirino: il primo, che richiede una " rappresentazione puntuale e analitica circa la sussistenza di un positivo e concreto interesse dell' operazione per la comunità di riferimento del Comune". --S.A.© RIPRODUZIONE RISERVATA.