AREA COMUNICAZIONE

Rassegna stampa

in collaborazione con P. Review

Consulta la rassegna
26/03/2020 - Gazzetta di Mantova
Bollette non pagate Baschieri: «Tea non tagli le utenze alle famiglie»

Raccomandazione di Forza italia al sindaco
«Il sindaco chieda a Tea di non operare distacchi delle utenze di acqua, luce e gas alle famiglie che non riescono a pagare le bollette». A chiederlo è il capogruppo di Forza Italia Pier Luigi Baschieri con una raccomandazione inviata al presidente del consiglio comunale Massimo Allegretti e al sindaco Mattia Palazzi .«Purtroppo - scrive Baschieri - la situazione di emergenza sanitaria collegata al diffondersi del coronavirus sta mettendo in difficoltà tantissime famiglie mantovane nel rispetto dei pagamenti delle utenze di acqua, luce e gas. La situazione economica risulta essere ingessata a causa della chiusura di tante attività produttive ed esercizi commerciali così come richiesto dai plurimi decreti emanati dal governo e dalle ordinanze emesse da Regione Lombardia per la tutela della salute dei cittadini».Per il capogruppo azzurro le misure adottate nella tutela dell' interesse pubblico stanno provocando ricadute prevedibili su diverse categorie di lavoro come i dipendenti delle cooperative impegnate nei servizi socio-educativi e di welfare, sugli addetti del settore del turismo, sui gestori di esercizi commerciali, sulle partite Iva, sui precari, nonché su chi, licenziato.«Nonostante gli annunci di qualche esponente politico nazionale - annota Baschieri -, la ventilata sospensione delle bollette per tutto il territorio nazionale non è entrata nel provvedimento con le nuove misure per contrastare gli effetti economici dell' epidemia. Per ora l' Autorità garante Arera ha deciso di rinviare solo fino al 3 aprile le procedure di distacco per i clienti morosi. Per le bollette elettriche, la misura riguarda tutti i clienti in bassa tensione e per il gas tutti quelli con consumo non superiore a 200mila metri cubi standard».Il capogruppo azzurro teme che nelle prossime settimane si verifichi «un aumento delle richieste di aiuto e sostegno economico finanziario da parte delle famiglie rivolto ai Servizi Sociali»; per questo chiede all' amministrazione di coinvolgere la Tea «in una operazione di responsabilità sociale». In particolare, il sindaco dovrebbe spingere la multiutility a sospendere «le morosità e, quindi, i distacchi delle utenze di acqua, luce e gas non pagati fino al termine dell' epidemia, con la speranza che questo venga fatto quanto prima anche dal governo, così come richiesto dai parlamentari di Forza Italia. Si tratterebbe - conclude Baschieri - di andare incontro alle situazioni di fragilità sociale acuite dalle misure di contenimento del virus e dare un segnale alla comunità mantovana». --