AREA COMUNICAZIONE

Rassegna stampa

in collaborazione con P. Review

Consulta la rassegna
16/09/2020 - CORRIERE DEL VENETO (ED. VERONA)
Presidenza di Agsm, riaperti i termini

VERONA (l.a. ) Dopo la nomina del leghista Marco Vantini alla guida di Solori, la società di riscossione dei tributi locali, slittano a dopo le elezioni le scelte sugli altri vertici delle Aziende partecipate. Come previsto, sono stati riaperti i termini per candidarsi alla successione di Daniele Finocchiaro alla presidenza di Agsm, mentre l' intesa sul successore di Francesco Barini alla guida di Amt (che non sarebbe ricandidabile per una «inconferibilità» confermata da una circolare dell' Anac) sembra molto legata al risultato delle elezioni di domenica prossima. Per la guida di Agsm restano le ipotesi sui nomi del presidente di Acque Veronesi, Roberto Mantovanelli, e dell' onorevole Paolo Paternoster, entrambi leghisti, nonché di Alessandro Montagna, del movimento Battiti, oggi alla guida di Megareti. Ma tutto s' intreccerà inevitabilmente con il futuro rimpasto di giunta, a sua volta legato alle candidature regionali di ben tre assessori della giunta Sboarina.In palio anche la presidenza di VeronaMercato, con due esponenti di Verona Domani in corsa: Damiano Berzacola e Michele Grosso.Tornando infine a Solori, ad affiancare Marco Vantini, nuovo amministratore unico, ci saranno i revisori dei conti Fabiano Gozzo, Lucina Guglielmi e Carlo Alberto Murari.