AREA COMUNICAZIONE

Rassegna stampa

in collaborazione con P. Review

Consulta la rassegna
23/09/2020 - IL GIORNO (ED. BERGAMO-BRESCIA)
Meno smog, più fondi e assunzioni

A2A presenta il bilancio di sostenibilità territoriale: 172 milioni di euro il valore economico distribuito
BERGAMO di Francesca Magni È stata presentata, ieri, alla presenza del sindaco Giorgio Gori, del presidente di A2A Marco Patuano e dell' amministratore delegato di A2A, Renato Mazzoncini, la quinta edizione del bilancio di sostenibilità territoriale di Bergamo. Il documento rendiconta le prestazioni ambientali, economiche e sociali del Gruppo sul territorio bergamasco nel 2019, anno in cui A2A ha distribuito 172 milioni di euro in valore economico, il 30% in più rispetto al 2018: 130 milioni di euro sono stati investiti in forniture, di cui 28 milioni a beneficio di micro e piccole imprese e 4 milioni a favore di cooperative sociali e onlus, mentre 34 milioni di euro sono stati erogati come costo del lavoro ai 424 dipendenti impiegati sul territorio (a Bergamo i dipendenti di A2A hanno beneficiato di oltre 6 mila ore di formazione, incentrate sul tema della tutela della salute e della sicurezza sul lavoro). Sono state assunte, inoltre, 33 persone, delle quali il 33% under 30; undici invece le persone coinvolte nel progetto di smartworking (+83% dei dipendenti, rispetto al 2018). Capitolo formazione: oltre 600 studenti e docenti sono stati coinvolti nelle attività del progetto scuola del Gruppo, con visite agli impianti, concorsi, lezioni in classe e percorsi di alternanza scuola-lavoro; 13 classi di 6 scuole di Bergamo hanno, poi, partecipato alla prova educativa nazionale "Missione terra global goal protocol", dove 2 classi si sono aggiudicate, rispettivamente, il primo e il secondo premio per la categoria Scuole secondarie di primo grado a livello nazionale. Capitolo cultura, ambiente e sport: A2A ha confermato il suo impegno erogando ben 133mila di euro in sponsorizzazioni, liberalità e contributi a teatri. Grazie al bando "Doniamo energia 2" è stato finanziato il progetto "Il KW cuore - Moltiplicatore di energia", che prevede una serie di incontri di formazione/informazione sul risparmio energetico, dedicati agli operatori sociali. Infine sono state erogate 18 borse di studio, per un totale di 6mila euro, ai figli dei dipendenti bergamaschi, per meriti scolastici. Dal punto di vista "green" A2A ha venduto 53 gwh di energia rinnovabile e sono stati erogati bonus gas ed elettricità, a sostegno delle famiglie in difficoltà. Il Gruppo ha anche investito 18 milioni di euro per il mantenimento e lo sviluppo degli impianti e dei servizi su reti gas e teleriscaldamento. «Grazie agli accordi e alle collaborazioni con il Comune di Bergamo - dichiara il presidente di A2A, Marco Patuano - abbiamo contribuito a rendere la città più vivibile e sostenibile, attraverso l' installazione di 7 isole digitali dotate di panchine intelligenti, totem informativi e smart bin, per un controllo in tempo reale dei rifiuti. Il 100% dei rifiuti urbani raccolti nei comuni bergamaschi serviti da A2A è stato avviato a recupero di materia o energia azzerando, così, il ricorso alla discarica. Inoltre, è stato definito un piano da 1 milione di euro, per la sostituzione dell' impianto di illuminazione dei bastioni delle Mura venete». Infine, le attività svolte dal Gruppo hanno evitato l' emissione di 42mila tonnellate di CO2 grazie alla presenza del termovalorizzatore e delle centrali di cogenerazione, 17mila tonnellate di CO2 grazie al teleriscaldamento, 72 tonnellate di CO2 grazie alla rete e-moving, 181 tonnellate di CO2 grazie alle lampade a Led acquistate dai clienti bergamaschi di A2A energia, con l' offerta kit Led. © RIPRODUZIONE RISERVATA.