AREA COMUNICAZIONE

Rassegna stampa

in collaborazione con P. Review

Consulta la rassegna
11/07/2020 - LA PROVINCIA PAVESE
Cambio al vertice dell' Asm se ne va il direttore generale

l' ex municipalizzata
Andrea Vacchelli: «Motivi personali». Mantiene il ruolo di responsabile tecnico Il presidente Elleboro: «Ora profonda riorganizzazione, serve efficienza»
Luca Simeone / pavia Con un anno di anticipo rispetto alla fine del suo mandato l' ingegner Andrea Vacchelli ha rassegnato le proprie dimissioni da direttore generale dell' Asm. Vacchelli resta comunque in carica fino alla scelta del successore e conserva il ruolo di direttore tecnico che aveva insieme a quello di dg dell' azienda.Le motivazioni, come ha spiegato lo stesso dirigente al consiglio di amministrazione riunitosi mercoledì, sono di carattere personale. Ora si apre il capitolo successione, e il presidente Manuel Elleboro guarda anche all' interno dell' Asm. riorganizzazione interna«Confermo che l' ingegner Vacchelli si è dimesso dall' incarico di direttore generale e ha già anche notificato questa sua decisione - spiega Elleboro - naturalmente manterrà la funzione fino all' entrata in carica della persona che prenderà il suo posto, e conserverà l' incarico di direttore tecnico. La decisione è stata presa per esigenze personali delle quali il cda ha preso atto. Naturalmente i consiglieri hanno confermato la fiducia nei suoi confronti e lo hanno ringraziato per il percorso svolto». La sostituzione di Vacchelli coinciderà con una profonda riorganizzazione, spiega il presidente. «Con le dimissioni di Vacchelli verrà avviato un processo di radicale riqualificazione della struttura organizzativa - dice Elleboro - che ha come primo obiettivo portare maggiore efficienza nell' erogazione dei servizi e la distinzione tra le funzioni di direttore generale e di direttore tecnico. Per ora lavoriamo solo sul modello, poi progressivamente penseremo alle persone: ci sono figure interne alla società idonee e con qualità che possono consentire di raggiungere quell' efficienza della quale abbiamo bisogno». il bando per il nuovo dgA breve verrà pubblicato il bando per il conferimento dell' incarico al nuovo direttore generale: quello di Vacchelli, triennale, sarebbe scaduto nel 2021. Probabilmente quello del nuovo dg avrà la stessa durata.Intanto l' Asm si appresta a essere inserita nel registro nazionale delle società "in house", cosa che consentirà di ricevere affidamenti diretti dal Comune per determinati servizi (manutenzione del patrimonio pubblico del verde). La condizione è però che la società non abbia carattere commerciale, per questo motivo è stato predisposto dall' amministrazione comunale un cambio dello statuto, mentre tra le conseguenze ci potrebbe essere la cessione delle partecipazioni in Linea group Holding o in A2A, che paiono inficiare l' ottenimento dello status di società "in house". «Come avevamo già detto in passato - aveva dichiarato a questo proposito lo stesso Elleboro - una delle possibilità è quella di cedere le quote di partecipazione. Al momento stiamo valutando alcuni percorsi. Se, al termine di questo lavoro di analisi, emergerà come inevitabile la vendita delle quote, lo faremo». Una vendita che comunque potrebbe portare un bel po' di soldi nelle casse della società di via Donegani: il valore attuale delle quote sarebbe attorno ai 18 milioni di euro. --