AREA COMUNICAZIONE

Rassegna stampa

in collaborazione con P. Review

Consulta la rassegna
26/03/2020 - Il Resto del Carlino (ed. Forlì)
«Competente e autorevole, è una grave perdita»: così lo piange chi lo conosceva

Vasto cordoglio
In lutto Legacoop per i suoi lunghi trascorsi nel mondo cooperativo, ma anche gli amministratori locali. E i Verdi, spesso rivali, ne riconoscono i meriti
Numerose le testimonianze dei rappresentanti delle istituzioni, della politica e del mondo economico e associativo per la scomparsa di Andrea Gambi. Il presidente della Legacoop Romagna Mario Mazzotti ricorda il «professionista specchiato, preparato e competente. Gambi aveva ricoperto importanti incarichi in primarie aziende del movimento ed era molto apprezzato dai cooperatori per la propria capacità di analisi e la lunga esperienza nel settore». Così il deputato Marco Di Maio: «La sua era una presenza discreta e forte allo stesso tempo. Andrea aveva come stella polare la progettazione, la pianificazione, la precisione e anche la capacità di immaginare oggi ciò di cui ci sarà bisogno tra 10-15-20 anni, senza perdere di vista i bisogni del presente». Il sindaco di S. Sofia Daniele Valbonesi, anche lui ingegnere, sottolinea: «Nel corso degli anni Gambi aveva instaurato un forte legame anche dal punto di vista umano non solo con gli amministratori ma anche con le persone, la gente, le associazioni. Lo si poteva percepire dalle tante occasioni non istituzionali a cui Gambi ha partecipato. In quei momenti, senza formalità, non venivano comunque meno la sua serietà e la sua correttezza, ma emergevano la sua bontà, la generosità intellettuale, la curiosità e il voler guardar lontano come fanno le persone di valore». E ancora Il sindaco di Forlì Gian Luca Zattini: «Chi ha avuto modo di apprezzarne la professionalità e il valore umano, riconosceva in Gambi qualità di altissimo livello, in primo luogo come amministratore rigoroso, preparato, concreto, attento. Il dolore per tutti i lutti che il Coronavirus sta determinando rappresenta uno spietato indicatore dell' assoluta gravità del momento, degli effetti brutali della pandemia e della necessità del massimo impegno che si rende necessario da parte di ognuno di noi». Attestazioni anche da Luigi Castagna presidente di Confservizi Emilia-Romagna, di cui Gambi era componente della giunta esecutiva dal 2014. Riconoscimenti alla persona e al professionista arrivano poi dai Verdi di Forlì-Cesena: «Nella lunga vicenda - dicono in una nota - che ha contrassegnato la nascita, l' espansione e il consolidamento di Romagna Acque, non sempre c' è stata identità di vedute con la società. Da anni però il confronto si era incanalato in un binario più sereno e costruttivo e crediamo che il merito vada riconosciuto al direttore Gambi oltre che al presidente Bernabè». Oscar Bandini.