AREA COMUNICAZIONE

Rassegna stampa

in collaborazione con P. Review

Torna alla rassegna
09/11/2018 - MF
Acea tratta per crescere nella distribuzione gas

Acea è in trattativa per cogliere nuove opportunità nel settore della distribuzione del gas. Lo ha detto l' amministratore delegato Stefano Donnarumma in una conference call con gli analisti finanziari sui risultati trimestrali. La società è entrata nella distribuzione del gas con la recente acquisizione di Pescara Distribuzione Gas ed è stata, ha sottolineato Donnarumma, «la prima di una serie di opportunità che vogliamo cogliere nei prossimi mesi. In parte le stiamo studiando e in parte siamo in trattativa». Ha poi aggiunto che Acea ha in previsione una review di piano in primavera, dopo i conti del 2018. «Sarà una review abbastanza significativa per una serie di motivazioni e in miglioramento». Acea ha chiuso i nove mesi con un utile netto di gruppo di 215 milioni, in crescita del 41%. L' ebitda si attesta a 685 milioni (+9%), l' ebit a 381 milioni (+31%), i ricavi consolidati sono stati di 2,174 miliardi (+7%). Gli investimenti crescono del 12% a 413 milioni, l' indebitamento finanziario netto si attesta a 2,631 miliardi (2,421 a fine 2017) e il capitale investito netto è di 4,388 miliardi (4,233 a fine 2017). Il debito al 30 settembre è regolato per il 79% a tasso fisso, in modo da garantire la protezione da eventuali rialzi dei tassi di interesse nonché da eventuali volatilità finanziarie e creditizie. La durata media del debito a medio-lungo termine è di sei anni e il costo medio passa dal 2,6% del dicembre 2017 al 2,2% del 30 settembre. «Il gruppo», ha commentato Donnarumma, «alla luce di questi risultati rivede ancora al rialzo la propria guidance. Per il 2018 Acea stima un ebitda in rialzo oltre il 6% (guidance giugno 2018 a +5%). (riproduzione riservata)

VALERIO TESTI