AREA COMUNICAZIONE

Rassegna stampa

in collaborazione con P. Review

Consulta la rassegna
26/03/2020 - Il Resto del Carlino (ed. Reggio Emilia)
Il Comune incassa 7,7 milioni di euro dalle azioni Iren

La multiutility mostra i conti: bene i ricavi a 4.275 miliardi Boero: «Solidità eccellente»
Il Comune di Reggio incasserà 7,7 milioni di euro dal dividendo delle azioni di Iren. Quest' ultimo, dopo essere aumentato del 20% nel 2018, è cresciuto nel 2019 del 10,1% con una previsione di crescita annua della cedola del 10% fino al 2024. È quanto emerge dai risultati di bilancio dell' anno scorso, approvati ieri dal cda della multiutility municipalizzata, che mostrano una crescita di tutti i settori di business sostenuta da un incremento degli investimenti, pari a 47,3 milioni per la provincia reggiana. Una crescita, secondo il presidente Renato Boero, «basata sia sui driver organici supportati da investimenti in aumento del 17% rispetto all' anno precedente, sia su operazioni di consolidamento». Nei dettagli di bilancio di Iren da evidenziare i ricavi in crescita del 5,8% per 4.275 miliardi di euro e un utile netto pari a 237 milioni di euro (+39 milioni di euro al netto di effetti straordinari). Dati che consentono di affrontare l' emergenza Coronavirus (per la quale il presidente Boero ha ringraziato i dipendenti che «stanno continuando a garantire con l' efficienza di sempre») e le eventuali ripercussioni economiche con relativa tranquillità, come svela l' amministratore delegato Massimiliano Bianco: «La solidità economico finanziaria e l' eccellenza gestionale e industriale raggiunta in questi anni ci consentono di affrontare anche situazioni emergenziali, come quella che stiamo vivendo, con la fiducia di poter raggiungere gli obiettivi indicati nel Piano Industriale approvato a settembre 2019». Il cda di Iren ha infine approvato il bilancio di sostenibilità 2019. Tra i risultati più significativi l' incremento del livello di raccolta differenziata del Gruppo al 67,3%.