AREA COMUNICAZIONE

Rassegna stampa

in collaborazione con P. Review

Consulta la rassegna
19/07/2019 - Corriere della Sera
La corsa degli aeroporti, bus e tram in rosso

Lo studio
Rapporto Mediobanca sui servizi e trasporti: scali, profitti per 1,6 miliardi. Primato a Milano
Servizi aeroportuali, idrici, igiene urbana e trasporto pubblico locale. Sono queste le quattro tipologie analizzate nell' indagine sui servizi pubblici nei dieci capoluoghi di regione più popolosi d' Italia condotta dall' Area Studi di Mediobanca e presentata ieri a Milano. «Quello dei servizi pubblici è un segmento dell' economia nazionale che vale lo 0,6% del Pil e che nel 2017 ha registrato un fatturato aggregato di 10,4 miliardi (+6,5% nel quinquennio dal 2013) per un totale di quasi 77mila dipendenti», spiega l' analista di Mediobanca Oriana Romeo, una delle curatrici della ricerca. La base di studio dell' indagine di quest' anno riguarda 40 società attive nei principali centri urbani del Paese a prescindere dal loro azionariato. In alcuni comparti come nel trasporto locale è prevalente la componente pubblica, mentre le società di servizi aeroportuali hanno tendenzialmente un azionariato privato. Nell' acqua è più diffuso un sistema ibrido, con investimenti di 2,7 miliardi impiegati negli ultimi 5 anni. Dal punto di vista della crescita il segmento più dinamico è tuttavia quello degli aeroporti che nel quinquennio ha registrato una crescita dei ricavi del 23,7% (+5,9% sul 2016) e gli utili più elevati, 1,6 miliardi. In rosso per circo un miliardo il trasporto locale Se si guarda ai risultati per singola città le società di Roma e Milano e Bologna hanno superato il miliardo di fatturato confermandosi al vertice della classifica. «A guidare la classifica è il comune di Milano con partecipazioni per 1,5 miliardi, seguito da Torino, 760 milioni e Bologna, 690 milioni», precisa Romeo. Tra le 40 aziende è Hera la società con il fatturato più elevato (1,2 miliardi), seguita da Aeroporti di Roma (880 milioni) Atm (840 milioni). La prima del Sud è l' Acquedotto Pugliese (450 milioni) , che occupa il settimo posto nella classifica generale delle società.

Marco Sabella