AREA COMUNICAZIONE

Rassegna stampa

in collaborazione con P. Review

Consulta la rassegna
15/04/2019 - Il Resto del Carlino (ed. Bologna)
Capacità di attrarre talenti Ecco le aziende più ambite

Hera al top tra le realtà emiliano-romagnole
di MARCO PRINCIPINI L' EMILIA ROMAGNA, di per sé, è una regione ambita dai giovani talenti di tutta Italia. Un territorio attrattivo. E attrattive sono diverse aziende del territorio, in vari settori, come certificato dai ranking che si concentrano proprio sulla capacità di attirare talenti e di offrire condizioni di lavoro ottimali. In tali ambiti, Hera è storicamente ai primi posti in Italia. La multiutility è talent friendly, come testimoniato di recente anche dalla nuova edizione italiana dello studio Online Talent Communication, realizzato dalla società di ricerche svedese Potentialpark, che ogni anno stila la classifica delle imprese che, attraverso la comunicazione online, risultano più attraenti per candidati in cerca di lavoro. Nell' edizione 2019 di Potentialpark Hera, oltre a entrare nella top ten Italia - al primo posto c' è Ferrovie dello Stato - ha ottenuto un ottimo posizionamento in tre categorie: primo posto nella categoria Ats, per la qualità del portale attraverso cui vengono gestite le candidature; secondo posto per la categoria Mobile, per la facilità con cui i candidati possono candidarsi utilizzando un cellulare/smartphone; terzo posto nella categoria Career website, grazie ai continui miglioramenti apportati alla sezione 'Lavorare nel Gruppo Hera' del sito aziendale. Un riconoscimento che è arrivato a poche settimane di distanza dal Top Employers, che «conferma - le parole del presidente Tomaso Tommasi di Vignano - il nostro impegno in prima linea a favore delle nuove generazioni, alle quali ci rivolgiamo ogni giorno e a cui cerchiamo di trasmettere i valori distintivi della nostra cultura aziendale: integrità, trasparenza, responsabilità personale e miglioramento continuo». UN RIFERIMENTO è l' ente olandese Top Employers Institute che da molti anni conduce una ricerca relativa agli standard qualitativi per la gestione delle risorse umane: un ambiente di lavoro improntato all' eccellenza e alla sostenibilità. Hera e Iren sono due presenze costanti, così come Philip Morris. Nel 2019 è arrivato il riconoscimento alle due filiali italiane della multinazionale americana: Philip Morris Italia e Philip Morris Manufacturing & Technology Bologna hanno ricevuto la certificazione rispettivamente per il decimo e il sesto anno consecutivo. In particolare, le certificazioni «oltre alle ottime condizioni di lavoro offerte, hanno riconosciuto l' importanza che l' azienda attribuisce al benessere delle persone e alla giusta conciliazione tra vita privata e vita lavorativa». Sono 102 le aziende top. Ecco le emiliano-romagnole o multinazionali con sede in regione: Automobili Lamborghini, British American Tobacco Italia, Chiesi Farmaceutici, Dana Italia, Danfoss Power Solution Ics, Bosch Rexroth, Ducati Motor Holding, Emilgroup Gruppo Credito Emiliano, Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia, Gruppo Hera, Gruppo Iren, Ima Industria Macchine Automatiche, Marazzi Group, Philip Morris Italia - Philip Morris Manufacturing & Technology, Yoox Net-A-Porter Group.