News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
22/02/2021 00.00 - Quotidiano Energia
Energia e sostenibilità, in G.U. le risorse per gli investimenti dei ministeri
Dpcm per la ripartizione del fondo da 19 mld euro al 2034 previsto dalla Legge di Bilancio 2020.
E’ pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 41 del 18 febbraio il Dpcm del 23 dicembre 2020 per la “Ripartizione del fondo finalizzato al rilancio degli investimenti delle amministrazioni centrali dello Stato e allo sviluppo del Paese”. Tra le finalità per cui le risorse possono essere spese ci sono l’economia circolare, la decarbonizzazione dell'economia, la riduzione delle emissioni, il risparmio energetico e la sostenibilità ambientale. Più in generale – si legge nel provvedimento – la disponibilità del fondo va impiegata “in generale per programmi di investimento e per progetti a carattere innovativo, anche attraverso contributi a imprese, a elevata sostenibilità e che tengano conto degli impatti sociali”. Il fondo è stato istituito con la Legge di Bilancio 2020 (fondi con finalità analoghe erano stati introdotti con le Manovre del 2017 e del 2019) prevedendo la ripartizione di 19,701 miliardi di euro nel periodo 2020-2034. E’ lo stesso Dpcm a indicare che nell’ambito degli stanziamenti assegnati “gli interventi sono individuati dalle amministrazioni centrali dello Stato” e, se necessario,“attraverso l’intesa con i livelli di Governo decentrati ed il sistema delle autonomie”. Per valutare lo stato di avanzamento dei programmi finanziati “e delle principali criticità riscontrate nell'attuazione degli interventi”, i ministeri inviano entro il 15 settembre di ogni anno una apposita relazione alla Presidenza del Consiglio, al ministero dell'Economia “e alle commissioni parlamentari competenti per materia” che devono adottare un parere.