News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
13/09/2021 00.00 - Quotidiano Energia
Gare gas, slittano ancora Rimini e Milano 3

Nell’Atem romagnolo anche precisazioni su obblighi assunzione personale e gestione tecnica delle porzioni di impianto in sconfinamento. Il “disaccordo” sul Vir
Arrivano nuove proroghe per le gare di distribuzione gas.
Dalla Gazzetta Ue si apprende infatti che il bando per Rimini è slittato dal 29 dicembre 2021 al 29 aprile 2022 (con apertura delle offerte il 27 maggio successivo), mentre quello di Milano 3 è invece rinviato dal 30 settembre 2021 al 30 giugno 2022.
Per quanto riguarda l’Atem romagnolo, l’avviso prevede anche altre modifiche al bando.
In particolare, nella sezione: III.2.2 relativo all’obbligo di assunzione del personale si specifica che “si applica l'art. 2112 c.c. in quanto compatibile con il decreto 21/04/2011 e ss.mm.ii. del Ministero dello sviluppo economico e del Ministro del lavoro e delle politiche sociali”.
Inoltre, prosegue l’avviso, “in base alle disposizioni dell'art. 9 comma 6-bis del D.M. 226/11 la gestione tecnica delle porzioni di impianto in sconfinamento rientranti nell'Atem Rimini, indicate nell'allegato B, potrà essere oggetto di accordi, anche variabili nel tempo, fra i gestori degli ambiti interessati, sentiti gli enti concedenti dei medesimi ambiti, mentre, a regime, ciascun gestore d'ambito sarà proprietario della porzione di impianto situato nel territorio del proprio ambito”.
L’avviso sottolinea inoltre che “esiste un disaccordo, dettagliatamente identificato e quantificato all’art. 14, punto 2.1, del Disciplinare di gara (allegato ‘E’)” in relazione al valore di rimborso da corrispondere ai gestori uscenti (Vir) fissato a 149,718 mln €.
Va ricordato che a metà luglio il Tar Emilia Romagna ha parzialmente accolto il ricorso di Gei - Gestione Energetica Impianti unipersonale contro la gara nell’Atem Rimini da 322,341 mln €, limitatamente “all’avvenuta esibizione dei dati aggiornati al triennio 2016-2018”.