News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
21/07/2021 17.39 - RADIOCOR
Borsa: l'Europa rimbalza alla vigilia della Bce, Milano chiude a +2,3%

Meno timori per variante Delta. Fiammata del greggio (+4%)(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 21 lug - Alla vigilia della Bce l'Europa accantona, seppur temporaneamente, i timori legati alla variante Delta e rimbalza con forza grazie anche al buon andamento di Wall Street e alle trimestrali Usa. Dopo la giornata nera di lunedi' e il parziale recupero di ieri, tutti i listini europei chiudono con consistenti rialzi (Milano +2,36%) - trascinati da settori ciclici come viaggi, energia e banche - aspettando il verdetto di Francoforte, da cui comunque gli esperti si attendono una conferma della politica monetaria ultra-espansiva. Bene anche lo spread Btp-Bund che cala e si assesta a 108 punti base; fiammata del greggio con il Wti che sfiora 70 dollari grazie a un guadagno di quasi il 4%.

A Piazza Affari, migliore d'Europa con Madrid, in evidenza il comparto industriale con Leonardo, Pirelli e St che mostrano tutti rialzi vicini al 4%: il gruppo tech e' favorito dal miglioramento della guidance del fornitore olandese Asml.

Vola anche Unipol (+4%). Focus ovviamente su Mediobanca, che chiude a +3,3% dopo il blitz di Caltagirone che tra azioni e opzioni detiene oltre il 5% dell'istituto che e' primo azionista di Generali (+2,2%). In coda al listino titoli difensivi come le utility. Fuori dall'Ftse Mib, Retelit cala ancora e chiude a 2,86 euro, praticamente il prezzo dell'Opa di Asterion (2,85 euro) giudicato ieri "congruo" dal cda della societa' tlc.

Sul valutario, l'euro passa di mano a 1,179 dollari (da 1,1775 di ieri a fine seduta). La moneta unica vale anche 130,09 yen (da 129) mentre il rapporto dollaro/yen e' a 110,3 (109,8).

che