News

ARCHIVIO NEWS

Torna all'elenco
15/07/2021 17.34 - PUBLIC POLICY
RIFIUTI, ZOLEZZI (M5S): SERVONO IMPIANTI PREVENZIONE E RICICLO. NO INCENERITORI

(Public Policy) - Roma, 15 lug - "La gestione dei rifiuti in Italia non ha alcun bisogno di spianare la strada all'incenerimento e a pratiche non basate sulla prevenzione e sul riciclo. Che bruciare rifiuti non sia una soluzione lo ha già ribadito in più sedi l'Ue e ora lo conferma anche lo schema di definizione del metodo tariffario rifiuti per il periodo 2022-2025 presentato dall'Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (Arera). Il lavoro svolto fin qui dall'autorità regolatoria è improntato alla trasparenza, efficienza ed economicità della gestione dei rifiuti in Italia, nel pieno rispetto della gerarchia europea che si integra con vari atti approvati da quando il M5s è al governo del Paese".

Lo afferma in una nota Alberto Zolezzi, deputato del M5s e componente delle commissioni Ambiente ed Ecomafie.

"Arera - ha poi aggiunto il deputato - ha messo un punto fermo sulla cosiddetta 'componente perequativa', gli incentivi riconosciuti ai gestori che effettuano il compostaggio dei rifiuti organici e, in misura minore, a quelli che recuperano energia dai rifiuti con l'incenerimento. Quest'ultimo incentivo sarà infatti escluso per le aree dove è bassa la raccolta differenziata o la preparazione per il riutilizzo e il riciclo. In questo modo si evita che l'incenerimento sia una via preferenziale rispetto a condotte volte alla riduzione della produzione di rifiuti rallentando il percorso verso rifiuti zero". (Public Policy)

@PPolicy_News

RED

151734 lug 2021